L’Uefa apre un’indagine

Il giocatore svedese Anthony Elanga aveva accusato un parietà azzurro di averlo insultato a sfondo razzista

L’Uefa ha annunciato di avere deciso di aprire un’indagine su quanto accaduto dopo Italia-Svezia, gara giocata martedì all’U-Power Stadium a Monza e valida per le qualificazioni ai prossimi Europei Under 21. Il giocatore svedese Anthony Elanga aveva infatti accusato un giocatore azzurro di averlo insultato a sfondo razzista.

La Svezia aveva poi fatto un esposto.

“Ai sensi dell’articolo 31(4) del regolamento disciplinare Uefa – si legge nella nota ufficiale del massimo organismo calcistico europeo -, un ispettore etico e disciplinare Uefa è stato nominato per condurre un’indagine sugli incidenti che si sarebbero verificati durante la partita di qualificazione agli Europei Under 21 2023 tra Italia e Svezia giocata il 12 ottobre 2021. Le informazioni sull’indagine saranno rese disponibili a tempo debito”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Juventus-Roma: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Red Ronnie, messaggio a Vasco Rossi: “Da piccolo ero del Milan”

Leggi anche
Contents.media