Belotti, l’esito degli esami conferma i timori: lungo stop

L'attaccante difficilmente rientrerà prima di febbraio, a causa di una lesione muscolare.

Il Torino dovrà fare a meno di Andrea Belotti per un periodo piuttosto lungo. L’attaccante, uscito dal match contro la Roma di lunedì per infortunio, si è sottoposto a esami strumentali che hanno confermato i primi timori: come riportato infatti dalla società granata, “il quadro ecografico ha confermato i rilievi di risonanza evidenziando una lesione di 2° grado al bicipite femorale destro”.

“Il calciatore inizierà immediatamente le terapie e verrà rivalutato nelle prossime settimane” aggiunge il club. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, Belotti non dovrebbe tornare a giocare prima di febbraio.

Lo stesso Torino ha poi aggiornato media e tifosi su altri due calciatori costretti all’infermeria: “Gli accertamenti svolti su Koffi Djidji hanno evidenziato una lesione di 1° grado all’adduttore lungo destro – si legge -.

Per quanto concerne Ricardo Rodriguez, infine, dopo i controlli odierni il calciatore potrà cominciare la fase di riatletizzazione in previsione del suo rientro in gruppo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hellas Verona-Cagliari: dove vederla in tv e le probabili formazioni

La Vuelle Pesaro saluta Henri Drell

Leggi anche
Contents.media