Italia, Mancini verso le dimissioni: i possibili sostituti

Dopo la debacle dell'Italia contro la Macedonia, il commissario tecnico Mancini potrebbe pensare alle dimissioni.

L’Italia non parteciperà ai prossimi Mondiali in Qatar. La sentenza è arrivata dopo la sfida contro la Macedonia del Nord in quella che sarebbe dovuta essere la prima di due partite che avrebbero qualificato la Nazionale italiana alla rassegna iridata di questo inverno.

Invece, niente di fatto. Per la seconda volta di fila, dopo Russia 2018, la formazione Azzurra non sarà presente al Mondiale. In tal senso, possibile una rivoluzione che vedrebbe il commissario tecnico Roberto Mancini verso le dimissioni.

La sconfitta contro la Macedonia

Nessuno si sarebbe potuto immaginare un epilogo simile per l’Italia. La stessa formazione, che solamente pochi mesi fa aveva regalato il titolo di campione d’Europa ad un Paese intero, adesso si ritrova fuori dal Mondiale. Qatar 2022 non vedrà quindi gli Azzurri.

Tutta colpa di un girone qualificatorio dominato quasi fino alla fine, quando, tra prestazioni sottotono e rigori falliti, sono arrivati due pareggi fatali contro Svizzera e Irlanda del Nord che hanno obbligato Mancini e i suoi al playoff.

La Macedonia prima, poi sarebbe dovuto essere il tempo di Turchia o Portogallo.

Eppure, non ci sarà modo di pensare a cosa sarebbe stato l’ultimo atto per andare in Qatar perché i modesti – ci permettiamo di dirlo – macedoni si sono imposti al Renzo Barbera di Palermo per una rete a zero.

Al 92esimo minuto di gioco, dopo tanto possesso palla e diverse azioni da gol, l’Italia si è arresa alla conclusione forte e precisa di Trajkovski che ha sancito l’addio ad ogni speranza Mondiale.

Italia, Mancini pensa alle dimissioni

Grande la delusione post partita da parte dell’ambiente Italia. Roberto Mancini su tutti che, quasi in lacrime, ha commentato duramente la debacle dei suoi alla Rai.

“Se la vittoria dell’Europeo di luglio era stata la mia gioia più bella a livello professionale, questa è sicuramente la principale delusione. A volte nel calcio succedono cose incredibili, forse non avremmo dovuto neanche essere qui ai play-off. Stasera abbiamo fatto di tutto per cercare di vincere, non si può neanche parlare della partita. Riflessioni personali in vista del futuro? Vedremo, è difficile parlare ora delle prossime settimane e dei prossimi mesi. Bisogna far passare un po’ di tempo, perché la delusione è grandissima”.

Proprio l’ultima parte delle sue dichiarazioni lascia aperta la pista dimissioni. Sì, perché il Mancio era stato chiamato per portare la squadra in Qatar e sebbene l’Europeo conquistato sia stato un traguardo incredibilmente bello, l’obiettivo era rivedere l’Italia al Mondiale. Ambizione fallita…

I possibili sostituti di Mancini

Il risultato inatteso contro la Macedonia ha aperto scenari che fino a poco tempo fa sembravano impossibili e che prevedono anche l’addio di Roberto Mancini dal ruolo di commissario tecnico. Il mister non ha voluto parlare di dimissioni a caldo ma l’ipotesi è più che mai attuale.

Si ipotizzano già diverse soluzioni che possano permettere alla Nazionale italiana di ripartire con un netto cambio generazionale. Le piste più concrete per sostituire Mancini portano ai nomi di Fabio Cannavaro e Marcello Lippi. Un tandem che non ha bisogno di presentazioni.

Una suggestione, riportata da La Gazzetta dello Sport, potrebbe essere anche quella di Carlo Ancelotti in caso di addio al Real Madrid al termine di questa stagione. Le prossime giornate saranno decisive…

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Italia-Macedonia, dove vederla in tv e le probabili formazioni

Turchia-Italia, perché si gioca: il motivo

Leggi anche
Contents.media