Mondiali Qatar 2022: il regolamento

Cosa c'è da sapere sui Mondiali in Qatar: ecco il regolamento

Ci si avvicina sempre di più all’inizio dei Mondiali di calcio in Qatar, la competizione inizierà il 20 di novembre con Qatar Ecuador e terminerà il 18 dicembre con la finalissima allo stadio di Lusail. A partecipare alla più prestigiosa competizione di calcio professionistico del mondo, 32 nazionali di calcio suddivise in questo modo: 13 formazioni provengono dall’Europa, 5 nazioni provenienti dall’Africa, 4 provenienti dal Sud America, più una quinta arrivata al mondiale dopo lo spareggio, 4 nazionali provenienti dall’Asia più una arrivata grazie agli spareggi, 3 nazionali più una grazie agli spareggi provengono invece dal Centro America.

Una squadra rappresenterà l’Oceania.

Mondiali Qatar 2022: il regolamento

La prima fase della competizione, ovvero quella dei gironi, si svolgerà dal 20 novembre al 2 di dicembre, in questo periodo saranno previste quattro partite ogni giorno. I gironi sono strutturati secondo il modello “classico” all’italiana: 4 squadre per girone, ognuna deve affrontare le tre gare di sole andata contro le tre avversarie del girone.

A passare alla fase ad eliminazione diretta saranno le prime due squadre di ogni girone, in caso di parità alla fine delle tre gare saranno presi in considerazione i seguenti criteri:

  • maggiore numero di punti;
  • migliore differenza reti;
  • maggiore numero di reti segnate.

    In caso di ulteriore parità si prende in considerazione la classifica avulsa.

Per la fase finale, dagli Ottavi di finale in avanti, non verrà effettuato nessun tipo di sorteggio; ad affrontarsi dopo la fase a gironi saranno: la prima del Girone A contro la seconda del Girone B, la prima del Girone C contro la seconda del Girone D e così via per tutti i gironi rimanenti.

Calendario e tabellone sono già stati definiti, le tutte le squadre si affronteranno in una gara secca, ed in caso di parità all’interno dei 90 minuti si disputeranno i tempi supplementari, ovvero due tempi da 15 minuti, ed eventualmente i calci di rigore nel caso al termine dei 120 minuti il punteggio fosse ancora in parità.

Ecco la composizione degli 8 gironi dei Mondiali in Qatar:

GIRONE A: Qatar, Olanda, Senegal, Ecuador
GIRONE B: Inghilterra, USA, Iran, Galles
GIRONE C: Argentina, Messico, Polonia, Arabia Saudita
GIRONE D: Francia, Danimarca, Tunisia, Australia
GIRONE E: Spagna, Germania, Giappone, Costa Rica
GIRONE F: Belgio, Croazia, Marocco, Canada
GIRONE G: Brasile, Svizzera, Serbia, Camerun
GIRONE H: Portogallo, Uruguay, Corea del Sud, Ghana

Regolamento rose

Per quanto riguarda la composizione delle rose, la speciale situazione ha fatto si che venissero applicate nuove regole per la competizione: enunciate dall’Ufficio del Consiglio della Fifa composto dal Presidente Gianni Infantino ed altri sei presidenti delle Confederazioni. La più grossa novità è la panchina lunga, composta da 15 giocatori, ma, vista la “necessità di avere la maggior flessibilità possibile, e l’eccezionalità delle date della Coppa del Mondo Fifa 2022 nel calendario internazionale, e visti gli effetti della pandemia sulle squadre prima e durante le competizioni” sono state prese nuove disposizioni: le liste provvisorie dei convocati si allungano da 35 a 55 giocatori, mentre il numero degli iscritti nella lista finale sale da un minimo di 23 ad un massimo di 26 calciatori. In panchina potranno sedere un massimo di 26 effettivi: 15 calciatori ed 11 persone appartenenti allo staff tecnico, di cui uno dovrà essere il medico della squadra. I calciatori disputeranno l’ultima partita ufficiale prima del mondiale il giorno 13 novembre 2022.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nations League: quando si giocheranno le Final Four

Finale Mondiali Qatar 2022: dove e quando si giocherà

Leggi anche
Contentsads.com