Mauro Icardi: il patrimonio del calciatore

A quanto ammonta il patrimonio di Mauro Icardi.

Vista la recente comunicazione sui propri social dell’imminente separazione dalla moglie Wanda Nara, il valore del patrimonio di Mauro Icardi è in queste settimane argomento di discussione vista la battaglia legale che si prospetta tra le due star argentine per la divisione dei beni, ma soprattutto la custodia delle loro bambine.

A quanto ammonta il patrimonio di Mauro Icardi?

La cifra complessiva dei vari beni dell’attaccante argentino si aggira intorno ai 60 milioni di euro. Negli anni infatti, Mauro ha accumulato oltre ad una grossa cifra di denaro, beni immobiliari, di lusso, un parco auto invidiabile ed una serie di contratti faraonici con diversi sponsor.

In questa ascesa, una brusca accelerata l’hanno di certo data le stagioni al Paris Saint Germain, durante le quali il centravanti è passato dai 4,5 milioni annui guadagnati a Milano, a oltre 12 lordi, e circa 9,2 milioni di guadagno netto.

Argomento del contendere in tribunale, potrà di certo essere il fatto che a gestire in questi anni l’immagine del classe ’93 è stata interamente la moglie Wanda, sua manager. Per quanto riguarda le sponsorizzazioni, si parla di aziende ovviamente al top nei propri settori: da molti anni ormai Nike (il cui contratto scade nel 2027) ha legato il suo marchio al nome dell’attaccante argentino, ma oltre a questa collaborazione Mauro ha accordi anche con Rolex, Pepsi, EA Sports, Philipp Plein, LENITA & XTG, oltre a questi anche l’accordo con l'”Ente del Turismo di Gran Canaria” e ItalBank.

Anche a livello di beni immobili c’è parecchio da contendersi: innanzi tutto la villa da 5 milioni a Milano con piscina a vista su San Siro, la casa nella quale tante volte i due argentini si sono fatti ritrarre ai tempi dell’avventura di Icardi in maglia neroazzurra. Sempre in Lombardia, la casa sulle rive del Lago di Como, dove la coppia ha passato molto tempo durante l’emergenza covid-19, l’ammontare dell’immobile si aggira intorno ai 2,5 milioni. Acquistata qualche anno fa un’altra casa, questa volta a Galliate, anche in questo caso il valore è intorno ai due milioni, dal valore analogo anche un’abitazione a Tigre, ricevuta da Wanda Nara dall’altro ex marito Maxi Lopez come riscatto per gli alimenti che l’ex calciatore non aveva versato alla showgirl ed ai figli. Entrando poi nel garage del talento argentino, si entra nel sogno più sfrenato di ogni appassionato di motori: una Range Rover Sport, una Mercedes Classe G, una Bentley Bentayga, un Hummer H2 personalizzato e dotato di playstation interna, una Rolls Royce Ghost e una Lamborghini Huracan Spyder.
Sommando il valore di ogni auto si arriva ad una cifra da capogiro: Oltre 1 milione e 200 mila euro

  • Lamborghini Huracan Spyder – 230mila €
  • Bentley Bentayga – 150mila €
  • Rolls Royce Ghost – 300mila
  • Hummer H2 personalizzato – 110mila €
  • Mercedes Benz Classe G – 160 mila €
  • Range Rover – 160mila €
  • Camion Cadillac Escalade – 100mila €

Nel 2014 la coppia, ai tempi più chiacchierata di Milano e forse d’Italia, ha fondato insieme una società: la “World Marketing Football Srl”, il cui unico socio è sempre Wanda in quanto procuratrice di Icardi e la persona che ne gestisce tutti i diritti di immagine. Solo nel 2017 questa società ha fatto registrare alla coppia un’entrata da oltre un milione. In ultima ratio c’è poi la questione social: prima della fuga di Icardi da Instagram, l’attaccante contava oltre 7 milioni, con ogni foto l’attaccante guadagnava tra i 15 e i 60 mila euro, a seconda della presenza o meno di sponsor.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Inter: chi potrebbero essere i nuovi proprietari

Marc Lasry: chi è

Leggi anche
Contentsads.com