Pallone Qatar 2022: quanto costa in Italia

Le fasce di prezzo per Al Rihla, il pallone dei Mondiali in Qatar

Al Rihla, il pallone creato da Adidas appositamente per i Mondiali di calcio in Qatar 2022 ha già stupito molti appassionati per le sue sorprendenti ed innovative caratteristiche. Lo stile arabeggiante, unito ad un nuovo modo di produzione tramite colori ad acqua lo rendono il primo pallone da calcio prodotto sostanzialmente in modo biodegradabile e rispettoso dell’ambiente, ma non è certo questa la caratteristica che ha incuriosito maggiormente li appassionati di tutto il mondo.

A fare la storia è il chip, compreso di batteria situati nel cuore del pallone. Si tratta del definitivo ingresso della tecnologia in questo sport, sempre più controllato in ogni suo aspetto.

Quanto costa Al Rihla in Italia?

Fino ad aprile la vendita del pallone ufficiale dei Mondiali in Qatar 2022 era un’esclusiva di Adidas, il prezzo era di 140 euro. Con l’inizio della competizione sono state ovviamente prodotte molte versioni diverse del pallone per svariate fasce di prezzo:

Si parte dal Pallone mini Al Rihla per i bambini al costo di 15 euro: rivestimento al 100% TPE, nucleo in schiuma senza aria ed il Logo Fifa World Cup stampato.

La seconda fascia di prezzo riguarda l’Al Rihla Club Footbal, costa 23 euro ed è disponibile in ben 5 colori diversi: rivestimento 100% TPU, camera d’aria in gomma butilica, superfice cucita a macchina. La terza fascia è a 28 euro, il prodotto in questione è il Pallone da allenamento Al Rihla, ed ha le stesse caratteristiche specifiche del pallone Club Footbal. A 35 euro invece il Pallone Al Rihla League: anche in questo caso rivestimento al 100% TPU, camera d’aria in gomma butilica, ma ha una struttura TSBE senza cuciture, certificazione FIFA Quality.

50 euro il costo per Al Rihla Pro Beach Footbal, progettato per giocare in spiaggia: rivestito al 100% di TPU, morbido al tatto (appunto per il calcio da spiaggia), ma la superfice in questo caso è cucita a macchina, la camera d’aria è uguale però ai prodotti precedenti. Ovviamente è stata prevista anche una versione del pallone per il futsal del costo di 55 euro: rivestito al 100% di poliuretano, a basso rimbalzo e costruito senza le cuciture termosaldate. 60 euro per il Pallone Al Rihla Competition, invece, e già qui ci avviciniamo a quello che realmente è il pallone dei Mondiali: rivestito al 60% di poliuretano e 40% poliestere, una camera d’aria con la solita gomma butilica, la famosa struttura senza cuciture oltre a logo e certificazione di qualità, presenti in tutti gli altri tipi di pallone.

Per i veri professionisti invece, che vogliono sentirsi come i giocatori in Qatar, c’è Al Rihla Pro, del costo di 150 euro, la cui unica differenza rispetto al precedente tipo di palone è il rivestimento, fatto al 70% di poliuretano, 20% poliestere riciclato e 10% viscosa.

I palloni prodotti nella storia dei Mondiali

  • Uruguay 1930 – Tiento
  • Italia 1934 – Federale 102
  • Francia 1938 – Allen
  • Brasile 1950 – Duplo T
  • Svizzera 1954 – Swiss World Champion
  • Germania 1958 – Top Star
  • Cile 1962 – Crack
  • Inghilterra 1966 – Challenge 4-Star
  • Messico 1970 – Telstar
  • Germania 1974 – Telstar Durlast
  • Argentina 1978 – Tango Rosario
  • Spagna 1982 – Tango Espana
  • Messico 1986 – Azteca
  • Italia 1990 – Etrusco
  • USA 1994 – Questra
  • Francia 1998 – Tricolore
  • Corea/Giappone 2002 – Fevernova
  • Germania 2006 – Teamgeist
  • Sud Africa 2010 – Jabulani
  • Brasile 2014 – Brazuca
  • Russia 2018 – Telstar 18
  • Qatar 2022 – Al Rihla
Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

A quanto ammonta il patrimonio di Michel Platini?

Pallone Qatar 2022: dove comprarlo

Contentsads.com