Chi è David Silva, l’ex Manchester City che è stato ad un passo dalla Lazio

Quello che c'è da sapere su David Silva, l'asso della Real Sociedad ex Manchester City che poteva andare alla Lazio

David Silva, detto anche “El Chino” (a causa delle sue origini giapponesi) oppure “Merlino” a causa delle sue giocate tecniche nel rettangolo verde, è un giocatore della Real Sociedad che ha vissuto la maggior parte della sua carriera calcistica in Inghilterra, sponda Manchester City, diventando uno degli attaccanti esterni (o mezza punta) più forti e decisivi dello scorso decennio.

La carriera di David Silva

Nato a Arguineguin l’8 gennaio 1986, inizia il suo percorso calcistico nelle giovanili del Valencia, con cui cui arriva in prima squadra delle riserve (Valencia Mestalla) nel 2003. Per farsi le ossa il giovane David Silva viene mandato in prestito prima all’Eibar e successivamente al Celta Vigo.

Dal 2006 al 2010 milita nel Valencia giocando 119 partite e segnando 21 gol in Liga.

Il 30 giugno 2010 “Merlino” viene acquistato dal Manchester City per la maxi cifra (per i tempi) di 30 milioni di euro. In dieci anni anni con la maglia dei Citizens Silva diventa il giocatore con più presenze in Premier League nella storia del club, e dopo la partenza di Vincent Kompany ne diventa anche capitano. In tutto con i blu di Manchester colleziona 436 partite, 77 gol e 14 trofei vinti.

Ad agosto 2020 passa a parametro zero alla Real Sociedad, con cui nell’aprile 2021 vince una Coppa del Re.

David Silva e il dramma del figlio

Nel 2018 David Silva diventa padre di Mateo, bambino nato prematuro di 25 settimane che è dovuto essere ricoverato per ben 5 mesi in ospedale. Al “The Sun” Silva ha parlato della sua difficile situazione emotiva durante quel periodo: “Sono morto di paura. Sono stati mesi molto difficili, i mesi più complicati della mia vita. Sono venuto in Spagna a parlare con i medici, davano risposte differenti, io e mia moglie non sapevamo cosa sarebbe successo il giorno dopo. Non puoi concentrarti al 100% nel tuo lavoro quando hai un problema così”.

“Quando entri nello spogliatoio – racconta lo spagnolo – guardi il telefono cominci a chiederti “Che starà succedendo? Starà migliorando? Che succederà?”

Il flirt estivo di David Silva con la Lazio

Il 27 luglio 2020 vista la volontà dello spagnolo di lasciare il Manchester City, sul forte giocatore spagnolo si era fiondata la Lazio di Claudio Lotito, proponendo al giocatore un ricco contratto di 10 milioni di euro in tre anni, più un jet privato, una casa nel cuore di Roma ed altri benefit.

L’affare sembrava dovesse andare in porto anche in seguito alle dichiarazioni del padre del giocatore: “In Italia potrebbe giocare fino a 40 anni. Confermo che la serie A gli piace moltissimo e io sarei contento se firmasse per la Lazio: Roma è lontana, però per lui sarebbe una grande occasione. Del resto è sicuro che non tornerà nella Liga, mi ha già spiegato in modo chiaro che una nuova avventura nel Valencia è da escludere. Ha avuto tante offerte, la decisione finale spetta ovviamente a lui. Ma so con certezza che giocare assieme a un altro spagnolo come Luis Alberto lo renderebbe contento“.

Sembrava tutto fatto, poi però, come spesso capita durante il calciomercato, qualcosa è cambiato è il giocatore ha invertito la rotta: Sia io che la mia famiglia avevamo voglia di tornare in Spagna, nella Liga, e la Real Sociedad era la scelta giusta. In passato ho vissuto nei Paesi Baschi e mi sono trovato bene, anche con la gente. Insieme alla mia famiglia ho deciso di tornare”.

Un gran peccato per la Lazio e l’intera Serie A, che avrebbe potuto ammirare un grande campione.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove vedere Real Sociedad-Roma in tv e streaming: orario e probabili formazioni

David Silva: lo stipendio del calciatore spagnolo alla Real Sociedad