Rebecca Welch: chi è il primo arbitro donna in Premier League

Le informazioni su chi è Rebecca Welch, il primo arbitro donna in Premier League

La Premier League ha scritto una nuova pagina di storia annunciando Rebecca Welch come la prima donna-arbitro che dirigerà la partita tra Fulham e Burnley il 23 dicembre. Questa designazione non è solo un regalo anticipato di Natale per Welch ma rappresenta il meritato riconoscimento di una carriera straordinaria nell’arbitraggio, oltre a essere un passo avanti per l’inclusione nel mondo dello sport.

Rebecca Welch: una carriera di successi

Rebecca Welch, 40 anni, ha iniziato la sua carriera arbitrale nel 2010, bilanciando il ruolo con il lavoro nel servizio sanitario nazionale prima di dedicarsi all’arbitraggio a tempo pieno. La sua ascesa è stata rapida e impressionante.

Già quarto ufficiale in Premier League durante la sfida tra Fulham e Manchester United a novembre 2023, Welch è pronta a scrivere un nuovo capitolo nella sua carriera dirigendo una gara di massima serie.

Rebecca Welch: una storia di primati

La designazione di Welch in Premier League non è l’unico primato che ha conquistato. A gennaio, è stata la prima donna arbitro in un match di FA Cup (Birmingham City-Plymouth Argyle) e ha replicato l’impresa anche in Championship, dirigendo la partita tra Birmingham City e Preston North End. Nel novembre dello stesso anno, è stata la prima a ricoprire il ruolo di quarto ufficiale in una partita di Premier League.

La sua carriera nel calcio femminile è altrettanto illustre. Welch ha arbitrato in Women’s Super League, Women’s Champions League e ha preso parte alla Coppa del Mondo femminile del 2023 disputata in Australia e Nuova Zelanda.

LEGGI ANCHE: Serie A, 16^ giornata: la lista completa dei calciatori infortunati e squalificati

Premier League: il confronto con la Serie A

Mentre la Premier League celebra il traguardo storico di Rebecca Welch, è interessante notare che la Serie A italiana ha già abbattuto questa barriera oltre un anno fa. Il 2 ottobre 2022, Maria Sole Ferrieri Caputi è diventata la prima donna arbitro nel campionato italiano dirigendo la partita Sassuolo-Salernitana.

Il percorso di Welch: dalla passione al successo

Originaria di Washington, nel distretto di Tyne and Wear, Welch ha raccontato in un’intervista a The Independent che la sua avventura nell’arbitraggio è iniziata casualmente. “Giocavo a calcio e non pensavo nemmeno di arbitrare finché uno dei miei migliori amici, che è un arbitro, non ha arbitrato noi. Ho passato l’intera partita a spiegarle come fare il suo lavoro! La sua risposta è stata: “Se pensi che sia così facile, provaci”. È così che è successo e dieci anni dopo eccomi qui, a ispirare futuri arbitri e giocatori di entrambi i sessi con il mio impegno e dedizione nel calcio.”

Con la sua competenza, dedizione e una serie di primati, Rebecca Welch sta dimostrando che il calcio non ha barriere di genere e che le donne possono eccellere in ruoli tradizionalmente dominati dagli uomini. La sua nomina in Premier League è un passo avanti significativo per l’inclusione nel mondo dello sport e ispira futuri arbitri e giocatori di entrambi i sessi.

LEGGI ANCHE: Orari, partite e formazioni della 16^ giornata di Serie A

Scritto da Giovanni Scialpi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Real Betis vs Rangers: una partita ricca di emozioni e gol

Champions League, i guadagni delle italiane nella fase a gironi

Contentsads.com