Luis Muriel dice addio all’Atalanta: lo stipendio all’Orlando

Muriel saluta la Dea la prossima tappa è Orlando, i dettagli economici del contratto.

E’ notizia di qualche giorno fa l’addio ufficiale di Luis Muriel dall’Atalanta l’attaccante colombiano ha infatti deciso di lasciare la Serie A per andare a concludere la carriera in USA alla corte degli Orlando City in questo articolo vediamo a quanto ammonta il suo stipendio.

LEGGI ANCHE: Mondiali di calcio 2026 – date, orari e stadi

Luis Muriel dice addio all’Atalanta: lo stipendio all’Orlando

Muriel è stato uno dei talenti più cristallini che siano stati nel campionato italiano negli ultimi anni, un giocatore spesso condizionato dagli infortuni ma che quando era al top della forma era davvero un numero 9 con pochi eguali.

Dopo svariate stagioni passate all’Atalanta il calciatore colombiano ha deciso di abbandonare il calcio europeo e di provare una nuova esperienza in America. La squadra che ha scelto di puntare sulle sue qualità è l’Orlando City che milita nella massima divisione calcistica statunitense, l’MLS.

Il contratto di Muriel dovrebbe avere una durata triennale ma non sono ancora stati resi noti i dettagli così come non si sa quanto andrà a guadagnare nella sua nuova squadra.

Lo stipendio all’Atalanta era di 1,5 milioni ovvero uno dei più onerosi per la società atalantina che ricaverà 4 milioni dall’operazione. Di sicuro la società gestita da Percassi saprà rimpiazzare Muriel nel migliore dei modi.

LEGGI ANCHE: Quando gioca Sinner, il calendario con date e tornei

L’impatto di Muriel in MLS

Di sicuro l’arrivo di Muriel in MLS è un qualcosa in grado di suscitare clamore non tanto per il nome, dato che molto probabilmente in America pochissimi lo conoscono visto che il calcio europeo è si seguito ma in particolare lo sono le grandi squadre, quanto per il talento che porta con sé.

Naturalmente arriva a compiere questa tappa della sua brillante carriera non più giovanissimo ma di sicuro ha ancora sprazzi del suo talento nel serbatoio da sfruttare.

La lega americana è meno fisica ed ha un gioco più lento rispetto a quello italiano e questo per Muriel vuol dire essere in grado di spiazzare le difese avversarie grazie al suo tocco di palla. Inoltre potrebbe risultare decisivo sui colpi di testa nonostante non sia molto alto di statura.

Tecnicamente potrebbe imporsi come uno dei più forti del campionato seppur dobbiamo ricordare che in questa lega militano giocatori del calibro di Messi, che ha già dimostrato anche aldilà dell’oceano di essere ancora uno dei più forti in circolazione.

Non resta che attendere l’approdo in Florida del calciatore che avverrà a brevissimo e da lì tenerne monitorati i progressi. La speranza è che non si tratti solo di una passerella per chiudere la carriera ma che possa essere in grado di regalare tante gioie ai suoi nuovi tifosi.

Le stesse che ha regalato al popolo atalantino che non lo dimenticherà mai, d’altronde come riuscire a farlo dopo il goal di tacco che ha fatto al Milan, un colpo da maestro per suggellare una delle più belle storie di calcio degli ultimi anni.

Chissà che non riesca ad ottenere riconoscimenti aldilà dell’oceano per le proprie qualità così da terminare la carriera come uno dei calciatori colombiani più forti degli ultimi anni.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Salernitana – Empoli: ultima chiamata per la Serie A

Serie A, 24^ giornata: gli arbitri designati

Contentsads.com