Reggiana trionfa contro Modena in un match intenso

Cronaca di una partita ricca di emozioni e colpi di scena

La partita tra Reggiana e Modena, disputata mercoledì 1 maggio 2024 alle ore 18:00 presso lo stadio MAPEI di Reggio Emilia, ha visto la squadra di casa trionfare dopo i regolamentari 90 minuti di gioco.

La partita, caratterizzata da intensi momenti di tensione e da una serie di sostituzioni strategiche, si è conclusa con il risultato di 1-0 in favore della Reggiana.

Il primo tempo è stato contrassegnato da una serie di cartellini gialli distribuiti ai giocatori del Modena.

Antonio Palumbo ha ricevuto il primo cartellino giallo al 25′ per fallo, seguito da Thomas Battistella al 36′ per un litigio e da Antonio Pergreffi al 45’+1 per un altro fallo. Nonostante le difficoltà, il Modena ha tenuto duro, resistendo agli attacchi della Reggiana e portando a termine la prima frazione di gioco sullo 0-0.

L’inizio del secondo tempo ha visto il Modena effettuare due sostituzioni: Shady Oukhadda ha preso il posto di Thomas Battistella e Cristian Cauz è entrato al posto di Niccolò Corrado. Nonostante queste mosse, la Reggiana è riuscita a sfondare la difesa avversaria al 64′, grazie a un calcio di rigore trasformato da Cedric Gondo, portando il risultato sul 1-0.

Dopo il gol, il Modena ha tentato di riequilibrare il match con una serie di sostituzioni: Kleis Bozhanaj ha sostituito Ettore Gliozzi al 67′, Luca Strizzolo è entrato al posto di Matteo Cotali al 68′ e Jacopo Manconi ha preso il posto di Fabio Abiuso, che aveva ricevuto un cartellino giallo al 72′. Tuttavia, la Reggiana ha saputo gestire il vantaggio, effettuando a sua volta delle sostituzioni strategiche per mantenere l’equilibrio in campo.

Nel finale di partita, la Reggiana ha effettuato altre sostituzioni: Janis Antiste ha sostituito Filippo Melegoni al 75′, Przemyslaw Szyminski è entrato al posto di M. Pajač al 75′, Onur Cinel ha preso il posto di Elvis Kabashi al 85′ e Muhamed Varela Djamanca è entrato al posto di A. Bianco al 87′. Queste mosse hanno permesso alla squadra di casa di mantenere il controllo del match fino al fischio finale, garantendo la vittoria alla Reggiana.

La partita è stata un vero e proprio scacchiere tattico, con le squadre che hanno schierato formazioni diverse: il Modena ha optato per un 4-3-1-2, mentre la Reggiana ha scelto un 3-4-2-1. Entrambi gli allenatori, Alessandro Nesta per la Reggiana e Pierpaolo Bisoli per il Modena, hanno dimostrato grande acume tattico, rendendo il match un affascinante duello di strategie.

Scritto da Redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

FeralpiSalò vs Brescia: Scontro Equilibrato Finisce in Parità

Borussia Dortmund batte Paris Saint Germain 1-0 in una partita combattuta

Contentsads.com