Fabio Aru: “Niente Giro, ma mi sto godendo ogni momento”

Il ciclista sardo si sente in pace con se stesso.

Fabio Aru ha confermato in una intervista comparsa sul sito ufficiale del team Qhubeka ASSOS che non parteciperà al prossimo Giro d’Italia: “Quest’anno non era nei miei programmi, quindi non vedo l’ora di assistere a questa bellissima gara e fare il tifo per i miei compagni di squadra.

Le mie prossime gare saranno Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi”.

Il ciclista sardo è soddisfatto del nuovo team, la Qhubeka ASSOS: “Non è solo una squadra, ma una famiglia, ogni singola persona qui lavora l’una per l’altra, così come per la Qhubeka Charity ed i nostri partner. Ad esempio, vedere la maglia dei tifosi della Qhubeka rilasciata di recente evidenzia ancora una volta qual è il nostro scopo e quindi voglio dare il meglio per la mia squadra ed i compagni”.

Il Cavaliere dei Quattro Mori sta cercando di ritrovare le sensazioni di un tempo: “Sono davvero contento della nostra strategia perché la stiamo prendendo gara per gara, valutando come sto progredendo e sentendomi, e poi stabilendo insieme gli obiettivi. Il principale deve essere di tornare al 100% e ad un buon livello di corsa. Nei Paesi Baschi, ad esempio, avevo 20 corridori top riders davanti a me, ma so che sto ancora progredendo e per questo sono felice; il corpo sta migliorando gara dopo gara e per questo sto sorridendo e godendomi ogni momento”.

“So che sto ancora costruendo la mia forma, perché negli ultimi due anni ho avuto una serie di problemi. Ogni singola gara che ho fatto da febbraio, incluso il ciclocross, ha l’obiettivo di riportarmi a quel buon livello. Non sono ancora al 100% ma sto ancora progredendo e per questo sono davvero felice“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Alps Hockey League: Asiago in finale

Hakimi è felice a Milano

Leggi anche
Contents.media