Giro, Sagan: “Grazie alla squadra, battuti i velocisti puri”

Lo slovacco della Bora Hansgrove ha parlato dopo la vittoria al Giro d'Italia.

Primo successo in questa edizione del Giro d’Italia per Peter Sagan. Lo slovacco della Bora Hansgrove si è aggiudicato la decima tappa della corsa rosa arrivando prima di tutti sul traguardo di Foligno: “Devo ringraziare i miei compagni perché danno sempre il massimo per me.

Oggi finalmente sono riuscito a vincere e devo ringraziare tutti loro”.

“Nel finale c’erano ancora dei velocisti puri, ma quando si va forte tutto il giorno, arrivo più fresco di loro allo sprint e posso giocarmela con loro. Nei primi giorni, invece, andavamo più piano e questo mi penalizzava.

Sono veramente molto contento”.

Il colombiano Egan Bernal ha mantenuto invece la maglia rosa, rintuzzando i tentativi di Evenepoel di guadagnare qualche secondo di abbuono ai traguardi volanti: “Questo è il Giro, tutti gli uomini di classifica cercheranno di guadagnare secondi e quindi bisogna stare attenti”.

“È stata una tappa veramente dura, non me l’aspettavo. Abbiamo fatto gli ultimi chilometri a tutta. La giornata è andata bene, quello è l’importante. E’ una grande responsabilità avere questa maglia. Ora vogliamo recuperare ed essere pronti per la seconda parte del Giro”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Roger Federer torna in campo e aggiorna sulle sue condizioni

Lorenzo Sonego: problemi alla mano sinistra

Leggi anche
Contents.media