Fausto Masnada: “Secondo posto che vale. Non ho rimpianti”

Il corridore della Deceuninck Quick-Step commenta il suo podio al campionato italiano di ciclismo.

Fausto Masnada non ha rimpianti dopo il secondo posto al campionato italiano di ciclismo.

Il corridore bergamasco ha corso a viso aperto, andando all’attacco e arrendendosi solo nel finale al vincitore Sonny Colbrelli.

Dopo la gara Masnada ha parlato a Spaziociclismo: “Sono ripartito motivato, sono andato in altura per cercare di arrivare al Campionato Italiano con una buona condizione perché ci tenevo a fare bene.

È arrivato un secondo posto. Colbrelli era il più forte. Sta attraversando veramente un periodo di grande forma. In salita ho rischiato di staccarmi perché andava veramente forte. Non potevo fare altro. Penso sia un secondo posto meritato, che vale e non ho rimpianti”.

Masnada si è espresso anche sulle Olimpiadi, competizione dove però non ci sarà: “Quello delle Olimpiadi sarà un percorso duro quindi gli scalatori saranno i maggiori indiziati. Ho visto bene Caruso, anche se si è preso una pausa dopo il Giro, Ciccone e Nibali.

Penso che siano loro i principali candidati. Io ero nella preselezione però, purtroppo, al Giro non ho dimostrato il mio valore. Oggi ho mandato un segnale e sono contento di come è andata. Avevo preparato bene il Giro, al Romandia avevo dimostrato di esserci. Però quando si hanno dei problemi è difficile avere la fiducia ed è giusto che in questo momento non sia nella lista dei maggiori indiziati”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perché i calciatori si inginocchiano prima delle partite

Chi è Hakan Calhanoglu, la carriera del fantasista turco

Leggi anche
Contents.media