Aru: “Voglio un futuro che mi consenta di stare più a casa”

Le parole del ciclista sardo, intervistato da L'Unione Sarda.

Fabio Aru è intervenuto in conferenza stampa per salutare un’ultima volta i tifosi e il ciclismo professionistico: “Voglio un futuro che mi consenta di stare più tempo a casa”, ha spiegato il ciclista sardo.

“Non potevo stare fuori casa sempre 200-230 giorni – ha detto il 31enne a L’Unione Sarda -.

Ora valuterò delle proposte che accetterò non prima del 2022. Ma sarà un lavoro che mi deve tenere lontano da casa al massimo 30 giorni”.

“Vedo il matrimonio, e una sorellina o un fratellino per nostra figlia” ha chiosato Aru.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Buffon: “Fare il ct mi piacerebbe”

Torino, Juric: “Mi era stato detto che non era uno dei migliori gruppi”

Leggi anche
Contents.media