Lewis Hamilton, nessuna preoccupazione sulla Mercedes W12

Il sette volte campione iridato si concentra sul lavoro da fare, non mostrando alcun timore sulla competitività della sua vettura.

Lewis Hamilton ha parlato delle prime sensazioni sulla nuova Mercedes W12, mostrandosi tranquillo per il futuro

“Non sono preoccupato”, queste le lapidarie parole di Lewis Hamilton a proposito delle prime giornate di test sulla nuova Mercedes W12. Il pilota inglese, che ieri è finito nella ghiaia non sfruttando così a pieno la sessione di libere a sua disposizone, ha fatto i conti con un bilanciamento non ottimale della vettura, ma senza fare drammi.

“Preoccuparsi in un certo senso è solo perdere tempo. Bisogna lavorare per risolvere i problemi ed è quello che stiamo facendo a testa bassa”, ha aggiunto il campione britannico.

Parlando poi dei rivali, Hamilton ha sottolineato che la “Red Bull è molto forte, non so dire chi sia il favorito per il Mondiale ma loro sembrano ok. Che motivazioni ci sono dopo sette mondiali? Migliorare è sempre un obiettivo, per me e per il team Mercedes”.

Qualche battuta anche sull’incontro avuto con Stefano Domenicali, il nuovo boss del Circus: “È stato un bell’incontro, abbiamo discusso di molte cose per migliorare il nostro mondo. E abbiamo parlato di progetti per includere le fasce emarginate, abbiamo parlato di diversità e integrazione, e siamo tutti d’accordo che andremo avanti su questo argomento”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercato Lazio, fari puntati in casa Inter

Fernando Alonso galvanizza Davide Brivio

Leggi anche
Contents.media