Toto Wolff gela la F1 sulle regole del 2022: “Meno equilibrio”

Il dirigente della Mercedes: "Avremo distacchi molto più ampi".

Secondo il boss della Mercedes Toto Wolff la rivoluzione del regolamento della Formula 1 nel 2022 non porterà lo spettacolo che gli organizzatori del circus stanno cercando da anni: “Quest’anno i distacchi sono ridotti rispetto al 2020 ed è una dinamica estremamente logica.

Se si mantengono le stesse regole, le vetture più veloci hanno molto meno margine di crescita rispetto a quelle che inseguono. Al contrario, le squadre inizialmente in difficoltà trovano un modo per correggere i difetti delle loro monoposto e si avvicinano a quelle più performanti. È così che si crea equilibrio e lo stiamo vedendo. Oggi le qualifiche sono emozionanti, perché i piloti sono vicinissimi ed è proprio così che dovrebbero essere”, ha spiegato a F1i.com.

“Invece, vi assicuro che l’anno prossimo non sarà più così. Avremo distacchi molto più ampi. Forse non sarà la Mercedes a dettare legge, ma lo farà comunque qualcun altro”, è la previsione del manager austriaco.

Sulla lotta contro la Red Bull: “Siamo dietro alla Red Bull in questo momento, sotto tutti gli aspetti della vettura. Dobbiamo lavorare per raggiungerli. In qualifica siamo 2 decimi dietro a Max Verstappen. La pole position di Imola è stata figlia del fatto che lui ha sbagliato qualcosa, mentre Lewis ha realizzato un giro perfetto”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Inter: in due per la corsia di sinistra

Milan: contro la Lazio senza un big, l’annuncio di Pioli

Leggi anche
Contents.media