Wolff: “Non ho mai detto che la colpa era completamente di Verstappen”

Le parole del direttore esecutivo della Mercedes su quanto successo a Monza.

Toto Wolff, boss della Mercedes, ha voluto chiarire quanto affermato in riferimento all’incidente tra Hamilton e Verstappen a Monza. Infatti il manager austriaco aveva definito la manovra del pilota della Red Bull come un ‘fallo tattico’, suscitando ulteriori polemiche.

“Non ho mai detto che la colpa era completamente di Verstappen, o che fosse l’unico responsabile dell’incidente.

Quello che ho detto è che si potrebbe vedere come un ‘fallo tattico’ tenendo conto del pregiudizio che ognuno di noi deve riconoscere. Non voglio avere altri situazioni in futuro per cui l’unico modo per fermare un altro pilota dalla conquista di punti sia quello di buttarlo fuori” ha detto il boss della casa tedesca.

“Tutti e due devono lasciare spazio all’altro pur gareggiando con decisione, ma bisogna in ogni caso evitare incidente, perché è stato divertente fino ad oggi – ha continuato Wolff -.

Abbiamo visto come l’Halo abbia salvato la vita di Lewis e come Max sia uscito indenne dall’impatto di Silverstone. Non vorremmo mai arrivare al punto che qualcuno si faccia male sul serio”, sono le parole rilasciate a formulapassion.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Lewis Hamilton torna a parlare dello scontro di Monza

Michieletto: “Abbiamo ancora due partite fondamentali”

Leggi anche
Contents.media