F1, Lewis Hamilton torna a parlare dello scontro di Monza

"Non mi sento responsabile per l'incidente perché sono stato colpito da dietro", ha dichiarato il pilota della Mercedes.

Lo scontro tra Lewis Hamilton e Max Verstappen avvenuto al Gran Premio di Monza continua a far discutere. In particolare, come riporta GpFans, il pilota della Mercedes ha dichiarato: “So di non poter attaccare Verstappen all’esterno, perché ti spinge fuori pista.

È successo a Imola ed è successo a Monza in partenza”.

Hamilton si è poi soffermato sulla dinamica dell’incidente: “Alla Prima Variante io ero davanti all’ingresso della chicane e abbiamo percorso la prima delle due curve portando in curva la stessa velocità. Ero davanti anche al momento del cambio di direzione prima della curva di richiamo verso sinistra. Ad un certo punto uno si dovrebbe rendere conto che non sarebbe in grado di completare la curva optando per il taglio.

Tutti in genere in quella situazione tagliano sui cordoli, Max no, e non sono sicuro di sapere il perché. Non mi sento responsabile per l’incidente perché sono stato colpito da dietro”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Teocoli: “Io paragono Ibra a Valentino Rossi”

Wolff: “Non ho mai detto che la colpa era completamente di Verstappen”

Leggi anche
Contents.media