F1, Max Verstappen: “La cosa più difficile è stata stare sveglio…”

Il pilota della Red Bull commenta il suo secondo posto in Turchia.

Secondo posto in Turchia per Max Verstappen, che ha raggiunto il suo obiettivo primario, ovvero superare Lewis Hamilton in classifica generale: “Oggi non era semplice. La pista era scivolosa, c’era olio. Abbiamo dovuto gestire le gomme per tutta la gara.

Non abbiamo mai potuto spingere. Valtteri aveva un passo migliore e sembrava potesse gestire le gomme meglio. Sono contento del secondo posto, perché in queste condizioni è anche facile commettere un errore e perdere posizioni”.

Una gara senza sussulti per l’olandese: “Nel complesso sono molto contento. La cosa più difficile è stato stare sveglio… No, scherzo. La difficoltà è stata gestire le gomme, perché non potevi mai spingere. Potevi fare un certo numero di giri per poi cambiare le gomme”.

“Sono contento di aver conservato il podio. La battaglia è stata ravvicinata per tutto l’anno. Sono sicuro che anche ad Austin sarà una bella lotta con la Mercedes. Dobbiamo spingere e continuare a migliorare. Finora la stagione è stata molto buona”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’Italia batte il Belgio, il commento di Roberto Mancini

Ferrari, Leclerc: “La macchina è buona ma sono deluso”

Leggi anche
Contents.media