Nadal e il ritiro più vicino: “E’ tutto più difficile”

Il tennista maiorchino ha parlato del suo futuro: "A 35 anni tutto diventa più ostico".

In un’intervista al Telegraph, Rafael Nadal ha parlato del suo futuro: “Per me personalmente, lo scoppio della pandemia è stato un momento davvero complicato. Le circostanze mi hanno indotto a chiedermi quale fosse la soluzione migliore per la mia carriera.

Ero indeciso se tornare a giocare o fermarmi per un po’, non è stata una decisione agevole. Ho saltato gli US Open lo scorso anno, mi è dispiaciuto, ma ritenevo che fosse la scelta giusta”.

“Ho disputato soltanto Roma e il Roland Garros, dove sono riuscito ad avere successo per fortuna. Ma non è difficile capire che a 35 anni diventa tutto più ostico rispetto a quando ne hai 25”.

“Non posso prevedere il mio futuro, ma non sono assolutamente preoccupato in tal senso.

Quando arriverà il giorno di dire basta, lo farò con serenità”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Osimhen giura fedeltà: “Vuole giocare in Champions con il Napoli”

Verstappen: “Lo sapevo che finiva così”

Leggi anche
Contents.media