Nicola Pietrangeli: “Per Sonego d’ora in poi sarà tutto più difficile”

L'ex tennista ha parlato di Lorenzo Sonego, grande protagonista agli Internazionali d'Italia.

Nicola Pietrangeli, nel corso di un’intervista concessa al ‘Messaggero’, si è soffermato su Lorenzo Sonego, epico a Roma.

“Mi ricorda Fausto Gardini. Quelle gambe lunghe, quel suo correre come un pazzo… Ricordo un punto di match fra Fausto e Lew Hoad, l’australiano.

Hoad gli fece una palla corta che più corta non si poteva. Io mi dissi: punto fatto. Invece Fausto non so come ci arrivò. Era impossibile che ce la facesse. Sonego fa lo stesso. Solo che per lui adesso diventa dura”.

“E’ finito l’effetto outsider – ha chiarito l’ex campione -. Al Roland Garros scoprirà cosa vuol dire che l’avversario quando scende in campo non dice: ma come gioca quello? Invece ora sa chi sei. E ne trae le conseguenze”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Cristina Chiuso: “4 medaglie a Tokyo? Obiettivo realistico”

Federico Chiesa: “Ho pensato di smettere”

Leggi anche
Contents.media