Tokyo 2020, Zanni: “Questa medaglia pesa 10 anni di allenamenti”

Il ventitreenne conquista il terzo posto nel sollevamento pesi. Quinta medaglia per l'Italia.

La quinta medaglia per gli azzurri nella spedizione di Tokyo 2020 arriva dal sollevamento pesi, disciplina in cui un italiano non si imponeva dalle Olimpiadi del 1984. A conquistare il bronzo nella categoria -67 kg il ventitreenne di Pordenone Mirko Zanni, che ha sollevato complessivamente ben 322 kg, stabilendo anche un nuovo record per l’Italia.

“Volevo dedicare questa medaglia oltre che a mamma e papà e tutti i ragazzi di Pordenone che mi stanno guardando, a mio nonno che mi ha guarda da lassù durante l’ultimo esercizi….” ha detto. “Questa medaglia pesa 10 anni di allenamenti, sacrifici e delusioni, ma tutto quello che ho fatto finora adesso ha un senso”.

Nel corso della gara, Zanni ha sollevato 177 kg nell’esercizio di slancio. “Ancora non mi rendo conto, non posso essere più felice di così.

Non sapevo di aver sbagliato i 172, non me l’avevano detto e io senza occhiali non vedo niente… ma è andata bene così. Sui 177 non ho voluto mollare, so chi c’è a casa, so che cosa sta facendo in questo momento, non potevo mollare…”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tokyo 2020, Odette Giuffrida: “E’ una medaglia di bronzo piena di orgoglio”

Inter, Marotta: “Con il Green Pass eliminare il distanziamento allo stadio”

Leggi anche
Contents.media