Poohsticks: storia, regole e origini dello sport

Poohsticks, storia, regole e origini del gioco che si può giocare su ogni ponte sotto cui scorre l'acqua.

Poohsticks è questo il nome di un gioco di origine inglese che viene praticato ancora oggi sulle rive del fiume Tamigi. In questo articolo analizzeremo dettagliatamente l’attività scoprendone le origini e le principali regole.

LEGGI ANCHE: Gurning, storia, regole e origini dello sport

Poohsticks: storia e origini del gioco

Il gioco è stato inventato da A.A. Milne autore inglese famoso per aver scritto il libro “the house at Pooh corner” nel 1928 il cui protagonista è Winnie the Pooh. L’idea è nata come opportunità per offrire un gioco da far fare a suo figlio Christopher Robin e con il passare dei decenni la tradizione si è mantenuta in ogni angolo dell’Inghilterra.

Milne ci giocò la prima volta sopra un ponte situato nella foresta di Ashtown vicino al villaggio di Upper Hartfield nell’East Sussex, il ponte costruito nel 1907 originariamente era chiamato Posingford Bridge ed è considerato il primo ponte su cui Milne ed il figlio giocarono per la prima volta.

Il ponte con il passare degli anni continuò a mantenere l’interesse del pubblico fintanto che negli anni ’70 una campagna per la sua ricostruzione arrivò sino alla BBC apparendo nel programma Nine o’ clock news. Il figlio di Milne successivamente lo fece riaprire, intitolandolo definitivamente Poohstick Bridge.

Il sito era così popolare che essendo caduto in decadenza nel 1999 il consiglio della comunità propose di avere un appoggio economico dalla Disney che contribuì alla causa donando 30 mila sterline. Il gioco viene ancora giocato in questo luogo storico e l’attrazione richiama turisti da ogni angolo del globo, in particolare dagli USA e dal Giappone.

LEGGI ANCHE: Shovel Racing, storia regole e origini della corsa con le palle di neve

Poohsticks: le regole del gioco

Il gioco può essere giocato da minimo due giocatori, lo scopo del gioco è quello di far cadere contemporaneamente un bastone sul lato a monte di un ponte e di correre dall’altra parte, il primo bastone a riaffiorare dall’acqua vince.

In alternativa i giocatori possono decidere un punto di partenza su un fiume e un traguardo più a valle. Il vincitore è il giocatore il cui bastone passa per primo il punto finale.

Il bastone generalmente deve essere composto da materiali organici, preferibilmente di salice. E’ importante che tutti i partecipanti facciano cadere il bastone allo stesso tempo, il bastone deve cadere in acqua, chiunque ammette di aver lanciato e non appoggiato il bastone sull’acqua viene squalificato.

Per dare il via l’arbitro grida “drop” o “twich” o qualsiasi altra parola concordata per segnalare l’inizio del gioco. Non è possibile ottenere alcun vantaggio attraverso lo smontaggio del ponte o l’utilizzo di un bastone semovente.

Il Poohstick è considerato un gioco d’azzardo ma molti sostengono che è l’abilità ad essere coinvolta. Alcune strategie sono correlate al modo in cui si tiene il bastone prima di lasciarlo cadere in acqua, in quanto vi sono modi che faciliterebbero il percorso del bastone sfruttando la via d’acqua più veloce nel fiume. Il problema ed anche la sfida è legata alla turbolenza attorno ai supporti del ponte che rende il percorso del bastone difficile da prevedere e può variare a seconda della stagione.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gurning: storia, origini e regole dello sport

Piotr Zielinkski: stipendio e patrimonio del giocatore

Leggi anche
  • dsc3871 scaled 1 1024x684 1Tatuarsi è Doloroso?

    Il tatuaggio è un’arte che ha guadagnato enorme popolarità negli ultimi anni. Tuttavia, una delle domande più comuni che le persone si pongono prima di fare un tatuaggio è: “Tatuarsi è doloroso?”.

  • rafting republic rafting vale aosta 1Rafting in Italia: avventura, emozione e natura

    In Italia, il rafting è un’attività che sta guadagnando sempre più popolarità grazie alla bellezza dei paesaggi fluviali e alla varietà di percorsi disponibili.