Banco di Sardegna c’è il Saragozza: le parole di Giorgio Gerosa

L’assistant coach della Dinamo ha parlato in vista dell’impegno casalingo nei playoff di Champions League, contro Saragozza.

Dopo la vittoria su Venezia, è tempo di Basketball Champions League per la Dinamo Sassari che, nel secondo impegno casalingo consecutivo affronterà Saragozza, nella prima delle sei partite in programma: ad attendere i biancoblu sarà un tour de force con 12 partite tra campionato e coppa in 40 giorni.

A presentare la sfida l’assistant coach Giorgio Gerosa: “Speriamo di continuare questo cammino sulla scia dell’entusiasmo della partita disputata con Venezia sabato, una sfida tosta che abbiamo giocato con grande agonismo. Quella con Saragozza sarà una sfida diversa dal punto di vista tecnico e tattico rispetto a quella con la Reyer, Saragozza è una squadra meno tattica ma che può contare su fisicità e atletismo”.

“Non possiamo dimenticare l’ultimo innesto nelle fila spagnole, ovvero Jacob Wiley, che si è fatto vedere anche al suo debutto ieri nella vittoria in ACB sul Real Betis.

Attenzione a Brussino che entra dalla panchina e mette in ritmo la squadra, gioca con continuità, è bravo a sfruttare i pick and roll e pericoloso nelle uscite. Mi aspetto una partita in cui loro cercheranno di imporre il loro ritmo con atletismo e corsa. Noi dovremo essere bravi a chiudere l’area, non farli correre accoppiandoci bene in difesa. Dovremo fare una partita di slancio sul successo di sabato disputandola con compattezza, trovando interpreti diversi nel corso nel match”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Italiano: “Pirlo, mi sarei buttato anch’io”

Super Champions e Superlega, cosa sono le due novità del calcio

Leggi anche
Contents.media