Chi è Anthony Davis, la vincente ala grande dei Los Angeles Lakers

La storia e il profilo di Anthony Davis, chi è l'unico giocatore che ha vinto un titolo NCAA, una medaglia d'oro alle Olimpiadi, il campionato mondiale FIBA e un titolo NBA.

Anthony Davis è uno dei giocatori di basket più forti di tutta l’NBA. Attualmente gioca per i Los Angeles Lakers ed è stato uno dei protagonisti della vittoria del 17° titolo della squadra gialloviola. Ma chi è Anthony Davis?

Chi è Anthony Davis

Anthony Marshon Davis Jr, conosciuto con le iniziali di AD, è nato l’11 marzo 1993. Gioca nel ruolo di ala grande, ma anche come centro e più volte è stato nominato per l’NBA First Team e per l’NBA All Stars. Davis è diventato il primo giocatore nella storia a vincere un titolo NCAA, una medaglia d’oro alle Olimpiadi, il campionato mondiale FIBA e un titolo NBA.

Gli esordi tra il liceo e il collage

Davis è originario di una zona a sud di Chicago. Ha giocato a basket al liceo per la Prospectives Charter School, una scuola con una forte reputazione accademica, ma di scarse prospettive sportive. Però, dopo una serie di prestazioni all’esibizione Amateur Athletic Union, è stato subito considerato il miglior liceale della nazione.

Nel 2010 scrive la sua lettera d’intenti manifestando la sua intenzione di giocare a Kentucky e avere come coach John Caliari.

Al termine della stagione, viene nominato giocatore dell’anno da sporting news e riesce a vincere il campionato NCAA.

Le stagioni ai New Orleans Hornets

Al Draft NBA del 2012, i New Orleans Hornets scelgono Davis. Nella sua prima stagione in NBA, termina al secondo posto come rookie dell’anno, con una media di 13,5 punti, 8,2 rimbalzi e 1,8 stoppate.

Nelle stagioni successive si impone definitivamente come All-star. Nonostante i suoi continui infortuni e le non eccellenti prestazioni di New Orleans, Davis chiude l’annata 2013-14 al terzo posto nella classifica dei giocatori più migliorati di sempre. Nella stagione 2014-15 Davis si impone come candidato MVP della stagione, facendo raggiungere ai Pelicans il post-season, per la prima volta dal 2011.

Durante l’annata 2016-17, Davis viene nominato MVP per l’All Star game, dopo 52 punti e 11 rimbalzi, ma la stagione con i Pelicans, nonostante l’arrivo di DeMarcus Cousins, non decolla. Nel 2017-18, Davis guida la squadra di New Orleans fino a un sesto posto nella Western Conference, perdendo in post season in gara 2 solo contro i campioni in carica di Golden State.

L’anno dopo l’ala grande rompe con i Pelicans e chiede pubblicamente il trasferimento ai Los Angeles Lakers, ricevendo una multa dall’NBA. Davis deve terminare la stagione a New Orleans, che si sono rifiutati di trattare con i Lakers.

Le vittorie con i Lakers

Davis riesce comunque ad ottenere il trasferimento a Los Angeles, ufficializzato il 6 luglio del 2019. In un anno e mezzo, l’ex Pelican macina record su record. Diventa il primo giocatore dopo Shaquille O’Neal a raggiungere in una partita 40 punti e 20 rimbalzi.

Anthony davis chi è

A dicembre diventa il terzo giocatore dei Lakers, dopo Kobe Bryant e Lebron James a realizzare più di 50 punti in un match dal 2010. Gioca una stagione favolosa che lo porta in corsa per il titolo di migliore difensore dell’anno e i Lakers terminano al primo posto della Western Conference. Ad ottobre del 2020, i Lakers vincono il loro 17esimo titolo NBA, grazie al successo contro i Miami Heat in Gara 6.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Europa League, Manchester United Roma: dove vederla in tv

La previsione di Galeone sul futuro di Max Allegri

Leggi anche
Contents.media