Chi è Ja Morant, il vincitore del premio “Rookie of the Year 2020”

La storia e la carriera di Ja Morant, il giovane playmaker dei Memphis Grizzlies e vincitore del titolo "Rookie of the Year 2020".

Temetrius James “Ja” Morant è un giocatore di basket statunitense e sta emergendo come uno dei migliori prospetti di tutto il panorama NBA. Attualmente è sotto contratto con i Memphis Grizzlies. Ma chi è il cestista americano?

Chi è Ja Morant

Morant è nato a Daizell, nel South Carolina, il 10 agosto 1999.

Suo padre è un barbiere, ma al liceo era compagno di squadra con Ray Allen. È stato proprio il padre a insegnare le base del Basket a Morant. Il giovane cestista gioca nel ruolo di playmaker, con un ottimo controllo palla e visione di gioco. È abile nel pick & roll e in campo aperto.

Al liceo

Morant ha frequentato la Crestwood High School di Sumter, vincendo in quattro anni tre volte il titolo MVP.

Nonostante il suo talento cristallino, il ragazzo di Daizell fu scoperto quasi per caso. Un giorno infatti l’assistent coach di Murray State ha notato il giovane playmaker in una partita tre contro tre nella palestra della scuola. Dopo aver contattato l’allenatore di Murray State, Matt McMahon, l’università ha offerto a Morant una borsa di studio che il cestista ha accettato.

L’esplosione al collage

Da freshman al collage, diventa uno dei pochi a concludere la stagione con almeno 150 assist, 150 rimbalzi e 10 stoppate con almeno il 42% dal campo.

Esplode definitivamente durante la sua seconda stagione al collage. In una partita, Morant diventa il primo giocatore di 20 anni a segnare almeno 40 punti, conquistando il titolo di giocatore dell’anno con una media di 24,5 punti, 5,7 rimbalzi e 10 assist in stagione.

Prima stagione in NBA e titolo di “rookie of the year”

Nel 2019 Morant decide di rendersi eleggibile al draft NBA. Viene selezionato come seconda scelta assoluta dai Memphis Grizzlies. Il giovane playmaker debutta in NBA il 23 ottobre 2019 ed è protagonista di un’ottima prima stagione, portando i Grizzlies vicini alla post season. A settembre del 2020, vince il premio Rookie of the Year e il 23 dicembre 2020 realizza il suo personale career high, segnando 44 punti.

Leggi anche: I migliori giovani NBA secondo la classifica di ESPN

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Zaccagni, non c’è solo il Napoli: la conferma dell’Hellas

Chi è Hans-Dieter Flick, il nuovo C.T. della Nazionale tedesca

Leggi anche
Contents.media