Lazio, Inzaghi: “Non saremo la cenerentola degli ottavi”

"Qualsiasi avversario capiterà, sarà un onore affrontarlo: sono tutti mostri sacri del calcio".

Simone Inzaghi si gode la qualificazione agli ottavi di Champions League. “Sono contentissimo per i ragazzi, la società e i tifosi, abbiamo realizzato un sogno. Adesso, dopo una grande gioia, dobbiamo essere bravi a trasferire quest’entusiasmo sul campo”.

“Qualsiasi avversario capiterà, sarà un onore affrontarlo: sono tutti mostri sacri del calcio.

Sono convinto che la mia squadra non vorrà essere la cenerentola degli ottavi. Chiunque prenderà la Lazio non sarà felice”, ha anche aggiunto l’allenatore biancoceleste.

Domani la Lazio affronterà il Verona, tra le sorprese di questo campionato. “Il suo segreto è l’organizzazione che gli dà il proprio allenatore. Hanno dei giocatori che abbinano qualità e quantità. Dovremo fare massima attenzione, l’anno scorso abbiamo pareggiato e vinto con loro ma sono state due partite tirate”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le migliori racchette padel di livello intermedio: i consigli

Come mettersi in forma saltando la corda

Leggi anche
Contents.media