I precedenti tra Inter e Juve in Coppa Italia: tanti gol e due finali

Il Derby d'Italia non è una sfida qualunque, tantomeno quando è una sfida a eliminazione: riviviamo i precedenti tra Inter e Juventus in Coppa Italia.

Le sfide tra nerazzurri e bianconeri sono sempre ricche di emozioni e rivalità. Oltre ad essere stati spesso incontri importanti per lo scudetto, andiamo a rivedere i precedenti tra Inter e Juve che hanno fatto la storia della Coppa Italia.

I precedenti tra Inter e Juve in Coppa Italia

Le due formazioni si sono affrontate, in attesa delle sfide di Febbraio 2021, per 31 volte in Coppa Italia. Il bilancio sorride ai bianconeri che possono contare 17 successi, contro i 10 nerazzurri.

I primi scontri e le finali di Coppa Italia

La prima sfida nella storia della Coppa Italia avvenne nel 1936 quando a prevalere fu la Juventus, grazie ad un gol di Armando Diena.

Due anni dopo le due rivali si ritrovarono contro, stavolta in semifinale. Il verdetto fu ancora a favore dei bianconeri, che ottennero un successo importante dato che poi in finale avrebbero alzato il trofeo per la prima volta.

Le due squadre si sono affrontate per ben due volte nell’atto conclusivo della manifestazione. Nel 1959 l’Inter non riuscì a far valere il fattore campo, dato che San Siro era stato scelto come stadio per la finale.

La Juventus vinse per 4-1, confermando la supremazia che negli ultimi 13 precedenti l’aveva vista uscire vittoriosa per 11 volte. Per i nerazzurri ci fu l’occasione di ottenere la rivincita nella finalissima di Roma del 1965. Tuttavia, nonostante l’Inter fosse una delle squadre più forti al mondo, a trionfare furono nuovamente i bianconeri. Decisivo fu il gol di Menichelli.

Soltanto nel 1972, al sesto scontro in Coppa Italia, l’Inter riuscì a togliersi la soddisfazione di eliminare la Juventus, vincendo per 3-1.

inter juve 1965

Le sfide di fine millennio

Negli anni’70 Inter e Juventus si incrociarono in tre differenti edizioni. Nelle prime due i bianconeri riuscirono a passare il turno, anche grazie a delle nette vittorie: 4 -2 il 27 giugno 1973 firmato Causio, Longobucco e Anastasi (doppietta per lui) e soprattutto un 6-2, due anni dopo, ancora con due reti di Anastasi, altrettante di Viola, e poi Scirea e Cuccureddu. Nel 1977 sorrise invece l’Inter che eliminò i rivali grazie ad una rete di Lele Oriali.

Passarono sei anni e il Derby d’Italia si ripresentò nuovamente, stavolta in semifinale. Dopo appena due minuti la Juventus si ritrovò in vantaggio di due reti. L’Inter riuscì a pareggiare l’incontro, ma lo 0-0 del match di ritornò sancì eliminazione.

In questo arco storico la sfida venne spesso giocata ai quarti di finale. In tutti e tre i casi (nel ’79, ’80 e ’92) furono sempre i piemontesi a strappare il pass per la semifinale.

L’ultimo scontro dello scorso secolo se lo aggiudicò l’Inter, grazie alle tre reti segnate in casa della Juventus. A nulla servì il pareggio per 1-1 a Milano.

Gli anni 2000: Balotelli e la lotteria dei rigori

Nel 2004 il Derby d’Italia si ripresentò nuovamente in Coppa Italia, questa volta in semifinale. L’Inter giocò una grande gara d’andata, ottenendo un pareggio per 2-2 nonostante l’inferiorità numerica causata dall’espulsione di Toldo. Al ritorno i nerazzurri si ritrovarono nuovamente condizionati da un cartellino rosso, stavolta inflitto a Cordoba. La Juventus, dopo essersi ritrovata in svantaggio, riuscì a far sfruttare l’uomo in più grazie alle reti di Del Piero (al 40′) e di Tudor (al 78′). L’Inter dimostrò però di essere davvero pazza e riuscì a ottenere il pareggio al quinto minuto di recupero, grazie al gol di Adani. L’accesso alla finale venne deciso ai rigori, dove l’errore di Vieri fu fatale ai nerazzurri.

Quattro anni dopo l’Inter si prese la rivincita. Dopo il 2-2 di Milano, l’Inter riuscì a eliminare i bianconeri grazie ad una doppietta del giovane Balotelli e vincendo all’Olimpico per 3-2. Sempre Balotelli regalò nuovamente il passaggio del turno ai nerazzurri nel 2010. Fu sua la rete del definitivo 2-1: uno dei tanti momenti decisivi nella cavalcata interista verso il Triplete.

inter juve coppa italia precedenti

Nel 2016, altro giro e altra semifinale di Coppa Italia. Dopo il 3-0 di Torino, la Juventus si presentò a San Siro con un piede e mezzo alla finale di Roma. Quella che sembrava una formalità, si rivelò una serata spettacolare. L’Inter dimostrò tutta la sua pazzia, giocando la miglior partita stagionale. Sotto una fitta pioggia, i padroni di casa passarono alla prima occasione con Brozovic. Il primo tempo vide i nerazzurri sfiorare più volte il raddoppio, ma senza riuscire a bucare nuovamente la porta di Neto. Nel secondo tempo l’Inter cominciò a credere seriamente nella rimonta al gol di Perisic appena rientranti dagli spogliatoi. Il delirio nerazzurro si concretizzò all’83’ quando Brozovic dal dischetto infilò il 3-0 per pareggiare i conti. Un risultato sorprendente, alla luce del fatto che i bianconeri non subivano una sconfitta da 16 incontri ufficiali. Per decidere la sfida non bastarono neanche i supplementari. Tuttavia il sogno interista si fermò alla lotteria dei rigori: pur demeritando nei 120′, la Juventus ebbe il merito di essere imbeccabile dagli undici metri.

inter juve rigori

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Gabriel Batistuta: il bomber che fece innamorare Fiorentina e Roma

Il documentario su Fabio Fognini: l’infortunio e l’importanza della famiglia

Leggi anche
Contents.media