Vincenzo Italiano non si pone limiti

"Sono partito dalle categorie inferiori, ho fatto ottimi risultati ma non so come andrà a finire" dice il tecnico dello Spezia.

Il tecnico dello Spezia, Vincenzo italiano, si coccola i suoi gioielli. E lo fa ai microfoni di TMW Radio.

“Siamo la seconda squadra più giovane della Serie A – racconta -. Se continuano a crescere e maturare così, possono diventare calciatori di livello.

Siamo pieni di giocatori di grande livello, se continuano così possono diventare importanti. Pobega? E’ al primo anno in A, ha già fatto prestazioni di livello, è bravo ad arrivare sempre alla conclusione, fisicamente è strutturato, ha forza, ha tutte le caratteristiche per diventare un grande calciatore. Deve lavorare ancora, perché ha grandissimi margini di miglioramento. Ricci? Sono convinto che possa crescere, ce ne sono pochi intelligenti come lui. Si sacrifica anche per la squadra e si ritaglierà un grande spazio in questa categoria”.

“Non riesco ad immaginare il mio futuro ora. Sono partito dalle categorie inferiori, ho fatto ottimi risultati ma non so come andrà a finire. La testa ora è solo concentrata sul presente e sullo Spezia. Non mi pongo limiti, come fanno tutti” aggiunge il timoniere dei liguri.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fausto Gresini, nuovo aggiornamento del figlio

Materazzi: “Conte e Mourinho simili in due aspetti”

Leggi anche
Contents.media