Krunic: “Nessuno di noi può competere con Ibrahimovic”

"E' affascinante quanto sia professionale in allenamento".

Intervistato da Mozzartsport.com, Rade Krunic ha parlato anche di Zlatan Ibrahimovic: “È affascinante quanto sia professionale durante gli allenamenti. Ci capita che i nostri allenamenti a volte siano più forti e impegnativi rispetto alle partite contro alcune squadre. Quando è arrivato ha immediatamente aumentato la fiducia in sé stesso e degli altri giocatori che sono per lo più giovani”.

“Ho la sensazione che tutti noi a volte ci vergogniamo quando facciamo qualcosa accanto a lui. Non posso descriverlo ora. Di solito, questi giocatori alti non hanno la statura e il movimento di quelli più bassi. Sebbene abbia 39 anni, nessuno di noi può competere con lui in alcun esercizio, che si tratti di esercizi di forza, fitness o qualsiasi altra cosa. È un ragazzo affascinante che sfida la natura”.

Chiosa dedicata a Stefano Pioli: “E’ il miglior allenatore che ho avuto nella mia carriera.

Per i giocatori che non giocano e che non sono soddisfatti, la colpa è sempre di qualcun altro, di solito un allenatore. Non è il caso di Pioli. Comincio prima da me stesso. Una volta, quando non giocavo, la colpa era sempre del mio allenatore. In questo momento so che Pioli sta facendo del suo meglio e che non è colpa se non gioco. Vede letteralmente ciò che vediamo tutti noi giocatori. Ci sono casi in cui i giocatori vedono qualcosa e l’allenatore non lo vede.

Non c’è niente che Pioli non veda e non sappia. Non ho incontrato nessuno di meglio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Capello, bordata alla Juventus: “Inaccettabile”

Chi è Loic Meillard: la stella svizzera dello sci alpino

Leggi anche
Contents.media