De Zerbi: “Felici? No, siamo rammaricati”

"Sono sempre onesto e obiettivo nel valutare le partite. Oggi dovevamo vincere".

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, non si gode il 3-3 ottenuto in extremis contro il Napoli, al termine di una partita pirotecnica.

“Sono sempre onesto e obiettivo nel valutare le partite. Oggi dovevamo vincere. Poi abbiamo sfidato una squadra con grandi campioni, che spostano le partite da soli ma oggi dovevamo vincere.

Sfortuna e qualche nostro errore e quasi quasi e la perdevamo pure. Siamo rammaricati così, figuriamoci in caso di ko. Mi sono arrabbiato per gli errori commessi. Non stiamo andando ancora come vorrei in difesa, Rogerio e Muldur hanno il freno a mano ancora un po’ tirato e vorrei lo togliessero. Hanno la qualità per farlo, a volte ci manca un po’ di coraggio per battere le squadre che ci stanno davanti.

Dovevo togliere prima Muldur, non ne aveva più, ma ho temporeggiato. Sono andato un po’ nel pallone e il 2-2 lo abbiamo preso forse per il cambio ritardato. Berardi ha fatto una grande partita, l’ho tolto perché me lo ha chiesto lui, aveva i crampi. Adesso torneremo subito in campo. Se vogliamo cullare qualche sogno dobbiamo fare tre o quattro vittorie di fila”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perché il Barcellona è in crisi: dal Barçagate all’arresto di Bartomeu

Atalanta, frecciatina all’Inter di Gasperini

Leggi anche
Contents.media