Bobo Vieri: “Il Milan deve credere nello scudetto”

"Giocano bene, in dieci partite può succedere di tutto".

Nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Bobo Vieri ha parlato della lotta per lo scudetto: “La Juventus non lo vincerà, l’Inter è più quadrata e determinata, così come il Milan. Il gioco del Diavolo è molto bello, in 10 giornate può succedere di tutto.

Oggi il Milan è dietro di sei punti, due partite, fa bene a crederci dopo le grandi partite di Manchester e di Firenze. I rossoneri meritano di stare lì, non un gradino più in basso. Ora che Pioli avrà a disposizione più tempo nel preparare la prossima partita, ne vedremo delle belle”.

I rossoneri devono ringraziare anche Zlatan Ibrahimovic se sono ai vertici della classifica: “Avevo detto che avrebbe segnato 20 gol.

Ora è a 15 e ha saltato 13 partite. In Italia si guarda solo all’età che invece è bugiarda. Perché uno che ha 39 anni deve smettere per forza se sta bene? Mancini non deve chiamare Zaniolo a 19 anni perché non ha debuttato in Serie A? Tutto dipende dalla testa e dagli infortuni”.

Ultime parole sulla Juventus: “Quando vinci 9 scudetti consecutivi, prima o poi perdi. Poteva succedere lo scorso anno o il prossimo, ma sta accadendo ora con Pirlo.

I giocatori, la dirigenza e il mondo bianconero devono pensare al futuro. I giocatori ci sono, da Chiesa a Kulusevski, Bentancur, McKennie, De Ligt, Demiral, Arthur. Ci sta perdere questo scudetto anche con Cristiano Ronaldo. L’Inter è molto forte”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Juventus, Morata si sbilancia sul futuro di Cristiano Ronaldo

Alcuni utili esercizi di yoga per dormire bene

Leggi anche
Contents.media