Arrigo Sacchi evidenzia un difetto di Luis Muriel

"Ha un talento immenso, però non è molto mobile. Nel calcio moderno non ci si possono permettere attimi di sosta".

Negli ultimi giorni si è fatta largo l’ipotesi del trasferimento di Luis Muriel all’Inter. Arrigo Sacchi ha detto la sua sul colombiano: “Ha un talento immenso. La tecnica ce l’ha nel sangue, però non è molto mobile. Spesso lo vedo fermo in campo.

Nel calcio moderno non ci si possono permettere attimi di sosta, quando si ha la palla e quando la palla ce l’hanno gli avversari”.

“A Bergamo è cresciuto tantissimo grazie agli insegnamenti di Gasperini – ha continuato alla Gazzetta dello Sport -. Gli serve un bravo allenatore e Conte è certamente adatto. Non credo che possa soffrire le pressioni dell’ambiente, però non so come si possa trovare se non sempre gioca”.

“Un giocatore così lo prendevo al volo, poi ci parlavo e, se vedevo che dopo una stagione c’erano dei miglioramenti, allora lo confermavo.

Altrimenti no” ha concluso Sacchi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercato Juventus: nuovo incontro CR7-Real Madrid

Cassano: “Inter, Triplete non giocando a calcio”

Leggi anche
Contents.media