Juventus, Cuadrado difende Pirlo: “La classifica non è colpa sua”

"In campo scendiamo noi", ricorda il colombiano. Che assolve la squadra anche dalle delusioni in Champions.

La Juventus, non è certo un segreto, sta attraversando la stagione più difficile dell’ultimo decennio. Sul banco degli imputati per parte della critica è finito l’allenatore Andrea Pirlo, che però non è certo contestato dai suoi giocatori. Tra chi ha voluto manifestare sostegno e vicinanza al suo tecnico spicca Juan Cuadrado, che ne ha voluto parlare a margine della Giornata della scienza, organizzata dall’istituto Sant’Anna di Torino.

“Il mister sta facendo un grandissimo lavoro, e lo sta facendo sin da quando è arrivato – ha infatti detto il colombiano parlando di Pirlo -. Adattarsi a una squadra di livello top, però, non è facile. E se ci troviamo in una situazione di classifica come quella attuale, la colpa non è sua. In campo scendiamo noi, sta a noi fare più punti possibile. E dobbiamo crederci fino alla fine”.

C’è poi il tormentone Champions League, eterno obiettivo della Juventus che i bianconeri continuano a non riuscire a centrare.

“Il calcio è così. La gente può pensare che vincere sia una cosa facile, ma non è facile – ha spiegato Cuadrado -. Ma se non riesci a trasformare in realtà questo sogno, non significa che sei scarso. Quello che dobbiamo fare noi è continuare a lavorare sempre di più, sperando che il nostro turno arrivi. E io sono fiducioso, la Juventus è una grandissima squadra e potrà arrivare a realizzare questo obiettivo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aleix Espargarò è pronto a riprovarci

Mercato Milan: si complica la permanenza di Donnarumma

Leggi anche
Contents.media