Pirlo: “Dybala, McKennie e Arthur fuori: ho deciso io”

Il tecnico della Juve punisce i tre giocatori dopo la chiacchierata cena dei giorni scorsi.

Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo ha deciso di punire Dybala, McKennnie e Arthur, i tre giocatori coinvolti nella chiacchierata cena che ha scatenato polemiche nelle ultime ore. “Ne parlo subito io così poi pensiamo alla partita. I tre giocatori coinvolti non saranno convocati, poi torneranno a lavorare e capiremo quando.

Di questo non voglio più parlare, lo abbiamo già fatto abbastanza. La decisione l’ho presa io, la società ha fatto il resto, poi di solito si prendono insieme. Queste cose son sempre successe, ma questo non è il momento per ciò che succede nel mondo e non solo per la squadra, non era il momento per rispetto di chi rispetta le regole e perché mancavano due giorni alla partita. Siamo degli esempi”.

La Juve deve rialzarsi dopo gli ultimi passi falsi: “Ci sarà grande orgoglio con il Torino perché la nostra è una squadra composta da grandi campioni che hanno già affrontato questi momenti. Avranno grande voglia di rivalsa, è un gruppo fantastico e può fare meglio. L’approccio non è cambiato, l’obiettivo è di vincere tutte le partite. Vediamo poi che succede, dobbiamo fare più punti possibili, ma guardiamo partita dopo partita”.

Le condizioni di Cristiano Ronaldo: “Sta bene, era arrabbiato perché giustamente in competizioni importanti devono esserci Var e GLT.

Per il resto è tranquillo e sereno”.

Futuro ancora rimandato: “Torniamo su questo discorso, penso siano state dette tante cose anche ribadite dalla società. Io penso al mio lavoro, voglio fare bene e continuare alla Juventus. Poi se perdi dieci partite è giusto che vai a casa”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Kostas Antetokounmpo, il terzo dei fratelli greci in NBA

La carica di Repesa in vista della sfida con Treviso

Leggi anche
Contents.media