Chi è Raul Maradona, uno dei fratelli del Pibe de Oro

La storia di Raul Alfredo Maradona: chi è il fratello minore di Diego, che ha provato senza successo a seguire le orme del Pibe de Oro.

Avere un cognome come quello di Maradona non deve essere affatto facile, ma al tempo stesso può portare diverse occasioni. Pur non avendo un briciolo del talento di Diego, Raul Alfredo Maradona ha vestito la maglia di diversi club tra gli anni ’80 e ’90, senza mai riuscire a sfondare.

Ma chi è il fratello del Pibe de Oro?

La storia di Raul Alfredo Maradona

Raul Alfredo Maradona, nato il 29 novembre del 1966 e soprannominato “Lalo”, è uno dei fratelli di Diego Armando Maradona. Fin da piccolo ha sempre ammirato suo fratello maggiore e, quasi come se fosse un obbligo famigliare, ha intrapreso la carriera da calciatore, giocando come attaccante.

La carriera calcistica e gli esordi con il Boca

La sua carriera calcistica è durata dal 1986 al 1999. La prima squadra di Raul Maradona è stata il Boca Juniors. Nella sua breve esperienza con la maglia della squadra argentina, ha coronato uno dei sogni che Diego non è mai riuscito a realizzare: giocare in Copa Libertadores contro il River Plate.

Raul perse quel “superclasico” giocando solo uno spezzone di gara.

Leggi anche: Il Napoli di Maradona: la storia degli azzurri

Il breve periodo in Europa e l’amichevole dei tre Maradona

Grazie al proprio cognome e non al proprio talento, Raul è riuscito a giocare anche in Europa.

Nel 1987 ha vestito la maglia del Granada, in Spagna. L’esperienza di “Lalo” in terra iberica è durata poco, ma è riuscito a fare inserire nel contratto una clausola che obbligava il club spagnolo a far giocare insieme i tre fratelli Maradona, Raul, Hugo e Diego, almeno in una partita. La società ha esaudito la richiesta il 15 novembre del 1987, organizzando un’amichevole che il Granada ha giocato contro gli svedesi del Malmo. Il match è finito 3-2 per gli spagnoli nella firma di Diego, che ha segnato un gol su punizione.

chi è raul maradona

Il resto della carriera in giro per il mondo

Successivamente, Raul “Lalo” Maradona ha continuato a giocare in squadre di basso rango tra America, Canada, Giappone e Perù. Proprio in Perù ha vissuto uno dei suoi pochi successi calcistici: la promozione dalla serie B del Deportivo Municipal. I tifosi peruviani sostenevano di essere contenti di avere in rosa il fratello di Diego solo perché permetteva loro di cantare il coro “Maradò, Maradò” come facevano i tifosi del Boca Juniors. Raul Maradona ha concluso la sua carriera da calciatore nel 1999 nel Deportivo Italia in Venezuela.

Leggi anche: I calciatori allenati dal padre: dai Maldini ai Conçeicao

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Covid-19, ricoverato Daniele De Rossi

Chi era Philip Adams, l’ex giocatore di football americano morto suicida

Leggi anche
Contents.media