Romelu Lukaku tra Antonio Conte e l’addio al Manchester United

L'attaccante interista si racconta a RTBF Sport.

Romelu Lukaku, fresco di scudetto con la maglia neroazzurra, si è raccontato a RTBF Sport. Tra i temi il rapporto con Antonio Conte, l’addio al Manchester United e il suo idolo Kobe Bryant.

“Conte mi adora perché so fare tutto quello che mi chiede di fare in campo.

So attaccare, so difendere, giocare in area e attaccare la profondità. Poi per la mia mentalità. Conte è un tecnico che sa che non ho paura del lavoro; se giochi per lui, devi sapere che il lavoro sarà intenso”.

“Le cose con il Manchester United non funzionavano più. Bisogna dire le cose come stanno: se arriva un’offerta migliore da un’altra parte o puoi provare qualcosa di diverso, perché non provarci? Io l’ho fatto e ho visto che funziona”.

Infine su Kobe: “Tifo per i Los Angeles Lakers, Kobe Bryant era tutto per me. Per la sua mentalità e il modo in cui amava il suo sport, Cerco di imitarlo nel modo in cui lavoro e nella passione per il calcio. E questo paga”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Marotta: “Incontro con Conte? Ottimista”

Sottile: “Lube, per me è un onore”

Leggi anche
Contents.media