Sottile: “Lube, per me è un onore”

Il palleggiatore, dalla prossima stagione alla Cucine Lube Civitanova, ritroverà anche l'amico Beppe Cormio.

Il palleggiatore Daniele Sottile non vede l’ora di indossare la maglia biancorossa e di riabbracciare il dg Beppe Cormio, già suo dirigente ai tempi di Cuneo in entrambi i cicli piemontesi.

“In carriera ho girato molto, ma nelle ultime 11 stagioni mi sono fermato alla Top Volley Cisterna.

Ora eccomi qui in una società splendida, il Club campione d’Italia che in questi anni ha vinto tutto. Per me è un onore vestire questa maglia. Sono entusiasta e non vedo l’ora di iniziare. A Civitanova ritrovo una persona a cui sono legato, il dg Beppe Cormio era a Cuneo quando iniziai il mio cammino. Ci fu una reunion in occasione della mia seconda esperienza in Piemonte e ora ci ritroviamo nelle Marche.

Per me è un grande piacere condividere con lui questo nuovo percorso dopo tante battaglie. Per me il campo è un’arena dove combattere senza guardare in faccia a nessuno, ma al fischio finale di ogni match si è tutti amici ed è un piacere conoscere gli avversari. Ho una certa età e ne vado fiero. Sono consapevole di essere a un passo dal podio degli atleti più longevi in SuperLega, ma di solito non faccio troppo caso alle statistiche.

Semmai mi focalizzo sulla voglia di lottare e giocare ancora. A maggior ragione perché siamo reduci da un periodo molto duro. La stagione 2019/20 si è chiusa in anticipo, la successiva ha visto le squadre giocare a porte chiuse. Tutte le società sono state brave a portare a compimento il torneo, la Lube lo è stata più delle altre aggiudicandosi lo Scudetto. La cosa più importante è ritrovare il sostegno del pubblico. Spero di poter vedere sugli spalti i tifosi biancorossi e conoscerli. Quando sarà possibile li aspetteremo al palazzetto con grande vigore!”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Romelu Lukaku tra Antonio Conte e l’addio al Manchester United

Mercato Juventus: ancora dubbi sulla permanenza di CR7

Leggi anche
Contents.media