Come cambia il Napoli senza Champions: in arrivo un nuovo allenatore

Il Napoli senza Champions è chiamato a un'altra stagione di ripartenza: tanti cambiamenti in vista per il patron De Laurentiis.

Il Napoli senza Champions. Un risveglio amaro quello che i tifosi partenopei, ma tutto l’ambiente azzurro ha avuto questa mattina. Ancora troppo scottante la delusione dopo il pareggio contro il Verona nell’ultimo turno di campionato che non ha permesso alla squadra allenata da Gattuso di qualificarsi alla prossima edizione della Coppa dalle grandi orecchie.

Un risultato che la società sta già provando a digerire guardando avanti e progettando il futuro.

Napoli senza Champions: la delusione

Il destino era nelle mani, o meglio nei piedi dei calciatori. Lo sforzo c’è stato, lo spirito pure. Forse è mancato un pizzico di fortuna. Quel fattore “c” che per tutta la stagione, a dire il vero, non si è praticamente mai palesato. Tra Covid, infortuni e qualche polemica di troppo, il Napoli si ritrova senza Champions League.

Un quinto posto che lascia tanto amaro in bocca. Contro il Verona serviva vincere per non dover attendere i risultati altrui, ma purtroppo l’1-1 ha messo fine ad ogni sogno di tornare a disputare la grande competizione. E ha stabilito anche la fine di un ciclo, seppure breve, quello con Gattuso.

Napoli senza Champions: addio Gattuso

Con il quinto posto definitivo, in casa Napoli non si è perso tempo e, negli attimi dopo l’1-1 col Verona, ecco la prima decisione del patron Aurelio De Laurentiis: dare il benservito a mister Gennaro Gattuso.

“Caro Rino, sono felice di aver trascorso quasi due stagioni con te. Ringraziandoti per il lavoro svolto, ti auguro successi ovunque tu vada. Un abbraccio anche a tua moglie e ai tuoi figli”, queste le parole del presidente del Napoli immediatamente dopo la certezza di aver detto addio alla qualificazione in Champions. Parole d’addio nei confronti di Gattuso, condottiero dei partenopei in questa travagliata avventura giusta ormai al termine.

Napoli senza Champions: futuro allenatore

Per un Gattuso ormai in partenza, resta un nuovo allenatore da scegliere. Il Napoli senza Champions dovrà trovare un profilo in grado di adattarsi alle necessità e agli obiettivi stabiliti dal patron azzurro: fare bene in Europa League e soprattutto centrare, questa volta, i primi quattro posti in campionato.

Si parlava di Allegri, ma senza Champions era il nome di Luciano Spalletti quello più probabile. Ma ora, il colpo di teatro, da vero regista quale è De Laurentiis, potrebbe essere Sergio Conceicao, mister del Porto, reduce da buoni risultati con il club biancoazzurro, non ultima l’eliminazione della Juventus in Champions League nella recente edizione.

Si attende l’ufficialità delle mosse del presidente, comprese quelle di mercato che, necessariamente, dovranno esserci, in entrata e in uscita. Una cosa è certa: il Napoli senza Champions cambierà: allenatore e non solo…

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Sergio Conceicao, l’allenatore portoghese accostato al Napoli

Mercato Juventus: Dybala più vicino al rinnovo

Leggi anche
Contents.media