Il patrimonio di De Laurentiis: tutti i guadagni tra cinema e calcio

A quanto ammonta il patrimonio di Aurelio De Laurentiis, il presidente del Napoli e della casa di produzione cinematografica Filmauro.

Aurelio De Laurentiis è uno dei presidenti più eccentrici e particolari del campionato italiano. La sua attività si divide tra cinema e calcio. Ma a quanto ammonta il suo patrimonio?

Il patrimonio di De Laurentiis: i guadagni dal cinema

Aurelio De Laurentiis nasce il 24 maggio del 1949 a Roma.

Suo nonno e suo padre sono stati produttori cinematografici e hanno fondato aziende importanti per il settore. Il figlio riprende l’attività di famiglia e, assieme al padre, nel 1975 dà vita alla casa di produzione e distribuzione cinematografica Filmauro, diventandone il presidente nel ’92 dopo la morte del genitore.

Il vero successo della Filmauro arriva solo dopo la collaborazione con i fratelli Vanzina, che inaugurano il filone della “commedia all’italiana”, che frutta a De Laurentiis più di 200 milioni di euro di patrimonio.

Gli investimenti nel calcio, tra il Napoli e il Bari

Il grosso della sua fortuna deriva però dal calcio. Gestendo le proprie proprietà con il patrimonio familiare, De Laurentiis rimane uno dei pochi presidenti “vecchio stampo” in Serie A. Dopo il fallimento e la retrocessione del Napoli in C1, nel 2004 l’imprenditore romano rileva il club partenopeo, riportandolo in serie A nel giro di tre anni. Sotto la gestione del produttore cinematografico, il Napoli torna ad essere uno dei top club in Serie A.

Nel 2018 De Laurentiis si prende in carico anche il Bari. Questo testimonia come il presidente sia più concentrato sul calcio che sul cinema, per quanto la Filmauro continui i suoi lavori di produzione e distribuzione delle pellicole.

Il bilancio del Napoli sotto la gestione De Laurentiis è rimasto sempre positivo e non ha mai avuto problemi di fair play finanziario. L’unico neo della gestione è il rosso di 3.2 milioni del 2016, che i guadagni della Filmauro hanno provveduto immediatamente a sanare. Grazie alle plusvalenze ottenute tramite la cessione di giocatori come Higuain, Cavani o Lavezzi, il fatturato del Napoli è salito a 303 milioni di dollari. Forbes ha inserito il Napoli all’ultimo posto della classifica dei 20 club più ricchi del mondo.

patrimonio de laurentiis

La gestione dei compensi

Essendo la gestione del club divisa tra i vari membri della famiglia De Laurentiis, i compensi vengono divisi tra loro. I guadagni del Consiglio di Partecipazione in media all’anno sono stati di quasi 2 milioni di euro a testa.

Leggi anche: Il patrimonio di Massimo Ferrero: un impero oltre lo sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Thomas Fabbiano: la carriera del tennista pugliese

Valentino Rossi arranca ancora

Leggi anche
Contents.media