Marten De Roon fa mea culpa

L'atalantino: "Azioni come questa non potranno più ripetersi".

Nel corso della gara contro il Milan, Marten De Roon si è reso protagonista di uno spiacevole episodio. Al momento del secondo rigore concesso ai rossoneri, l’atalantino ha colpito volontariamente Krunic e poi ha spinto l’arbitro Mariani. Con una storia Instagram, si è voluto scusare: “Desidero scusarmi sinceramente con il signor Mariani, l’arbitro della nostra ultima partita.

La mia azione nei suoi confronti è stata inaccettabile e irrispettosa. Accetterò lo stop di 4 partite e capirò che azioni come questa non potranno mai più ripetersi”.

Il giocatore è stato squalificato per quattro giornate e ha ricevuto un’ammenda da 10’000 euro “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Ottava sanzione); per avere, al 48′ del secondo tempo, a giuoco fermo, colpito volontariamente la nuca di un avversario con un pugno, senza conseguenze lesive, e, per avere, all’atto del provvedimento di espulsione, spinto leggermente con l’avambraccio il Direttore di Gara”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Napoli: il commovente saluto di Rino Gattuso

Finale Euorpa League tra Villareal e Manchester United: dove vederla in tv

Leggi anche
Contents.media