Roma, Zaniolo scalpita: “Un onore essere allenato da Mourinho”

"Ha vinto tanto, non vedo l'ora di cominciare".

Alla Gazzetta dello Sport, Nicolò Zaniolo ha detto la sua sul cammino della Nazionale agli Europei: “So quanto valgono i miei compagni e quanta forza sono riusciti a creare facendo gruppo. I titolari non sono solo undici, ma tutti quanti.

E guardi che non è una frase fatta, visto quello che hanno dimostrato negli ottavi di finale proprio nella partita contro l’Austria: chi entra, decide la partita. Si vince tutti insieme. Se vinceremo la finale? Non dico niente, perché ha visto cosa è successo alla Francia campione del mondo, ma arrivati a questo punto, secondo lei, quale nazionale non avrebbe paura dell’Italia? Credo nessuna”.

Sulla strada per la semifinale c’è il Belgio: “Hanno Lukaku che è un fenomeno e chissà se recupereranno anche De Bruyne ed Edin Hazard.

Insomma, se sono al primo posto nel ranking Fifa ci sarà un motivo più che valido. Detto questo, abbiamo giocatori in grado di metterli in difficoltà e, contemporaneamente, di stoppare i loro punti di forza”.

Chiosa su Josè Mourinho e sulla sua voglia di tornare in campo: “Siamo tutti gasati, perché non vediamo l’ora di dimostrargli quanto valiamo. È un grande allenatore e ha vinto tanto. Per me è un onore essere allenato da lui, perciò non vedo l’ora di cominciare.

Io ora sto benissimo e non vedo l’ora di ricominciare. La nuova stagione è alle porte, però adesso c’è l’Europeo, e non vorrei perdermi niente di quello che accade”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dries Mertens: “Contro l’Italia sarà una partita speciale”

Mercato Milan: due nomi per il dopo Calhanoglu

Leggi anche
Contents.media