Presidente del Consiglio Superiore di Sanità: “Finale Europei altrove”

"Non dobbiamo dimenticare che la variante Delta è marcatamente più contagiosa".

Intervenuto a Radio Anch’io Sport, il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli ha commentato la decisione della Uefa di non spostare da Wembley la finale degli Europei: “Indubitabilmente il Regno Unito è uno dei paesi che ha la circolazione del virus maggiore, con una percentuale di casi della variante Delta più elevata.

Io mi sarei orientato su Paesi con circolazione virale più limitata, anche perchè la capienza per semifinali e finale è piuttosto elevata”.

“Non dobbiamo dimenticare che la variante Delta è marcatamente più contagiosa. Abbiamo tutti voglia di riappropriarci della nostra socialità, ma una ripresa con un riempimento progressivo degli stadi credo sia la via maestra, così come già indicatore per gli incontri degli Europei nel nostro Paese. In Italia c’è maggiore sicurezza, la curva dei contagi è tra le più basse d’Europa”.

“Con due dosi di vaccino la copertura supera anche il 95%. Il messaggio che deve essere dato è che nel paese c’è un terzo della popolazione che ha completato il ciclo vaccinale e altri 33 milioni che hanno ricevuto già la prima dose. Continuando in maniera efficace le somministrazioni – ha spiegato Locatelli – possiamo limitare i danni”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Zoran Filicic: “Valentino vuole correre, se non ci fosse la passione avrebbe già smesso”

Nairo Quintana: “Obiettivo tenere la maglia a pois fino a Parigi”

Leggi anche
Contents.media