Ribery volta pagina: “Spero di restare in Italia”

L'ex giocatore della Fiorentina ha comunque un rimpianto: "Mi aspettavo una chiamata per un altro anno in viola".

“Sono stati due anni veramente belli, anche se non facili. Ma sono contento perché ho conosciuto tante persone, una città bella e i suoi tifosi. Peccato perché pensavo di continuare un anno in più con la Fiorentina, però così è la vita, così è il calcio”.

Franck Ribery, intervenuto nel corso di una trasmissione dedicata al calcio su ‘Toscana Tv’, non si nasconde e racconta la propria amarezza per il mancato rinnovo con il club gigliato.

Se non è stato un fulmine a ciel sereno poco ci è mancato, per il francese, che ora si sta guardando attorno confermando la propria ambizione di restare in Serie A. “Il futuro? Non lo so ancora. Spero comunque di restare in Italia” ha dichiarato senza mezzi termini.

“Come detto, la mia idea era veramente di continuare con la Fiorentina un anno in più – ha infine spiegato -. È stata dura perché per tre-quattro settimane non ho mai sentito nulla. Nessuno mi ha chiamato e questo vuol dire che mi hanno mancato un po’ di rispetto. Mi è sembrato che questi due anni in cui ho dato tutto non siano stati riconosciuti”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Euro 2020, il programma dell’Italia verso la finale

Stone ancora un anno alla Reyer: è ufficiale

Leggi anche
Contents.media