Barzagli: “Allegri è un allenatore atipico”

"Ci aveva convinti tutti in un modo o nell'altro".

Intervistato da Tuttosport, Andrea Barzagli ha commentato il ritorno di Massimiliano Allegri alla Juventus: “È sempre lui, convinto e bello carico: è così di carattere. Max conosce l’ambiente e sa come si vince: la Juventus è la favorita assieme all’Inter campione in carica.

Max è un allenatore atipico perché nei momenti di massima tensione riesce sempre a trovare una battuta per sdrammatizzare. È la sua forza. A me diceva che giocavamo a tre, ma in pratica mi ha fatto fare il terzino destro negli ultimi anni”. “Allegri ci aveva convinti tutti in un modo o nell’altro. E da noi otteneva il massimo, il che è anche più importante degli aspetti tattici. Ogni tecnico ha a che fare con 25 teste diverse e tutte vogliono giocare, ma poi in campo si va in undici.

Per questo ci sono gli allenatori da grandi squadre, come Allegri, e quelli non da big”.

Barzagli ha poi colto l’occasione per chiarire alcuni aspetti del suo addio al mondo bianconero dopo l’esperienza nello staff di Sarri: “Ne ho sentite tante, ma la verità è che non c’è stato alcun litigio tra me e Maurizio. E’ una persona con cui è piacevole parlare di pallone, lo conosce benissimo. A lui piace insegnare calcio e ha una sua idea.

Alla Juventus non ha avuto la fortuna di poterla mettere in pratica, però alla fine ha comunque vinto. Alla Lazio ha giocatori con caratteristiche che gli possono andare dietro: sono convinto che farà bene. Sarà un bel campionato: è tornato Mourinho, all’Inter c’è Inzaghi, al Napoli Spalletti. E la Juventus è ripartita da una certezza: Allegri”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Miriam Sylla: “Se si vuole vincere bisogna battere tutti”

Oliver Giroud: “Era destino che non andassi all’Inter”

Leggi anche
Contents.media