Kakà: “Milan, per lo scudetto è la volta buona”

"Ha continuità, mentre le altre hanno perso qualcosa".

Tre vittorie nelle prime tre partite: il Milan è partito alla grande e i risultati lo dimostrano. Secondo Kakà i rossoneri potrebbero anche conquistare lo scudetto: “Penso che possa essere la volta buona. Ha continuità, mentre le altre hanno perso qualcosa: la Juve non ha più Ronaldo, l’Inter dovrà redistribuire le risorse senza Lukaku.

Romelu è il numero uno, mi ricorda il miglior Adriano: forza fisica, intelligenza, velocità. Un anno fa il Milan ha girato in testa dopo l’andata, poi l’Inter ha preso il comando e ha vinto con merito. Ma Pioli ha rinunciato a lungo a Ibra, Conte Lukaku lo aveva sempre. Oggi Ibra è ancora lì e si è aggiunto Giroud, penso e spero che si possa arrivare davanti alla fine”.

Mercoledì i rossoneri saranno ospiti del Liverpool: “Pioli ha tutto per entrare tra i grandi della panchina, tecnico bravissimo e ottimo gestore.

Mi piace il fatto che il Milan lo abbia confermato e che non gli chieda tutto subito: per costruire serve tempo, ma Pioli ha già segnato passaggi importanti. Non vedo grande differenza nel girone, possono giocarsela alla pari con tutte e passare il turno. Poi vedremo, dagli ottavi in poi è quasi impossibile trovare avversarie facili. Di sicuro chi sopravvivrà a questo girone avrà qualcosa in più delle altre”.

“Sarà durissima, ma ci sono tutti gli ingredienti per una grande prestazione.

C’è Ibra che torna quasi quarantenne, ci sono tanti giovani talenti che potranno misurarsi con un avversario di altissimo livello. Sarà un test importante per tutti, anche per la società che avrà modo di capire su quali elementi contare nei prossimi anni Se il Milan sarà solido e compatto come domenica, ci divertiremo. Molto dipenderà dalla capacità di leggere i primi minuti del match: l’intensità di un top team inglese come il Liverpool è differente da quella delle italiane, ma è la bellezza della Champions. Incroci scuole diverse dalla tua, ti riadatti, interpreti”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Torri: “Zaniolo deve ancora dimostrare tanto”

Inzaghi ha due chiavi per mettere in difficoltà il Real Madrid

Leggi anche
Contents.media