Napoli-Spartak Mosca: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Le probabili formazioni e la diretta televisiva e streaming di Napoli-Spartak Mosca.

Reduce da 6 vittorie in altrettante partite di campionato, il Napoli di Luciano Spalletti è chiamato a un’importante prova di forza contro i russi dello Spartak Mosca nella seconda giornata del girone di Europa League. La partita, che andrà in scena giovedì 30 settembre, si preannuncia infatti alquanto ostica.

Napoli-Spartak Mosca: dove vederla in tv

Nel corso della prima giornata del Gruppo C, i partenopei sono riusciti a strappare un punto tutt’altro che scontato sul campo del Leicester City. Al King Power Stadium, Insigne e compagni hanno infatti saputo rimontare da una situazione di doppio svantaggio, costringendo gli avversari sul risultato finale di 2-2. Fondamentale, ancora una volta, il killer instinct di Viktor Osimhen, capace di segnare entrambi i gol degli azzurri.

Meno fortunato, invece, il debutto europeo dello Spartak Mosca, sconfitto tra le mura amiche dal Legia Varsavia. Decisiva, in questo senso, la marcatura di Kastrati a due minuti dal termine. Un gol, questo, che ha certamente lasciato l’amaro in bocca ai padroni di casa, i quali pertanto sputerano fuoco e fiamme nell’incontro di giovedì.

La partita, il cui fischio d’inizio è previsto per le 18:45 di giovedì 30 settembre, andrà in onda in diretta televisiva su Sky (canali 201 e 252 del satellite) e su Dazn.

Coloro che invece preferiscano lo streaming, potranno avvalersi delle apposite piattaforme SkyGo e NowTv.

Qui Napoli

Il Napoli, che si è imposto nella 6a giornata di Serie A TIM contro il Cagliari di Mazzarri (2-0, reti di Osimhen e Insigne), è quanto mai determinato a concludere il tour de force settembrino con due vittorie. Tuttavia, prima ancora di pensare alla Fiorentina di Vincenzo Italiano (che ospiterà i partenopei nel prossimo turno di campionato), i ragazzi di Spalletti dovranno concentrarsi sui russi dello Spartak.

Per quanto riguarda l’undici titolare, l’allenatore toscano dovrebbe attuare un moderato turnover. Se è abbastanza scontato il ritorno in porta di Meret, meno certo è l’impiego di Malcuit dal 1′ minuto (in ballottaggio con Mario Rui). Sicuro, invece, il rientro tra i titolari di Manolas, il quale rileverà uno straordinario Rrahmani. Punti fermi, invece, Viktor Osimhen e Lorenzo Insigne, ai quali dovrebbero affiancarsi Lozano e Politano.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Malcuit, Manolas, Koulibaly, Di Lorenzo; Anguissa, Elmas; Politano, Lozano, Insigne; Osimhen. All. Spalletti.

Qui Spartak Mosca

Lo Spartak Mosca, reduce dalla vittoria per 2-0 contro l’Ufa nell’ultima giornata del campionato russo (reti di Ponce e Promes), non ha certamente cominciato la stagione con il piglio giusto, così come dimostrano i 10 punti di distacco dallo Zenit capolista in Prem’er-Liga. Ciononostante, l’ambizione di Pinho da Vitória e giocatori è quella di rialzarsi il più in fretta possibile.

Allo stadio Maradona di Napoli, il tecnico portoghese opterà per il classico 3-4-3, con Larrson e Promes ai lati di Ponce. Caufriez dovrebbe lasciare il posto a Rasskazov, mentre in mezzo al campo si contendono una maglia da titolare Litvinov e Zovnin, con il secondo in leggero vantaggio.

SPARTAK MOSCA (3-4-3): Maksimenko; Rasskazov, Gigot, Dzhikiya; Moses, Umyaron,Zovnin, Ayrton; Larrson, Ponce, Promes. All. Da Victória.

LEGGI ANCHE: Calcio in Tv, dal successo targato Prime Video al flop Dazn e Infinity

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atalanta-Young Boys: dove vederla in tv e le probabili formazioni

7 anni dopo Milan-Atletico del 2014: cosa fanno i rossoneri oggi

Leggi anche
Contents.media