Juventus-Chelsea: Chiellini e Bonucci ritrovano Lukaku

In occasione di Juventus-Chelsea, Chiellini e Bonucci ritrovano nuovamente Lukaku da avversario.

Alle 21 di questa sera – mercoledì 29 settembre – Juventus e Chelsea si daranno battaglia nella seconda giornata del Gruppo H. La partita, che si preannuncia ricca di colpi di scena, sarà inoltre caratterizzata da una sfida nella sfida. Juventus-Chelsea: Chiellini e Bonucci ritrovano l’ex inter Lukaku.

Juventus-Chelsea, Chiellini e Bonucci vs Lukaku

Da sempre inseparabili, al punto da trascorrere spesso e volentieri tutte le vacanze insieme, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci sono reduci da un Europeo straordinario, conclusosi, non per niente, con la vittoria della Coppa in finale contro l’Inghilterra, la Nazionale ospitante.

Romelu Lukaku, dal canto suo, si è messo in luce, nel corso della stagione 2020/2021, come uno dei migliori attaccanti al mondo, contribuendo, a suon di reti e di sgroppate, al 19° Scudetto interista.

Non è un caso, dunque, se l’ambiziosissimo Chelsea di Roman Abramovic ha presentato, al principio di agosto, un’offerta di ben 115 milioni di euro per il suo cartellino; un’offerta – è bene rimarcarlo – che l’Inter non ha proprio potuto rifiutare, dovendo con ciò rinunciare alle preziose prestazioni sportive del bomber belga.

I cammini dei due juventini e dell’ex interista si sono dunque separati, e ciononostante stasera, mercoledì 29 settembre, i tre si incontreranno per l’ennesima volta.

Lo spettacolo è assicurato.

I precedenti tra i tre

Si tratterà, nella fattispecie, del nono scontro tra i tre calciatori. Negli otto precedenti sin qui disputati, la bilancia pende nettamente a favore del duo italiano, capace, spesso e volentieri, di neutralizzare il potenziale dell’attaccante belga. Non per nulla, Romelu è riuscito a timbrare il cartellino in solo due degli otto incroci. E dal dischetto, per di più.

La partita in questione è nientemeno che l’ultimo Derby d’Italia, match nel quale la Juventus riuscì ad imporsi per 3-2. Al vantaggio iniziale firmato dal solito Cristiano Ronaldo, rispose Lukaku dal dischetto, battendo un rigore forte e preciso. Quella sera – ironia della sorte – Giorgio Chiellini mandò la palla nella propria porta, marcando perciò un autogol. Per sua fortuna, tuttavia, la rete di Cuadrado all’ottantottesimo minuto ristabilì definitivamente il vantaggio bianconero.

Ultimo illustre precedente tra i nostri tre campioni, Italia-Belgio degli Europei 2020. Nei Quarti di finale, infatti, la Nazionale di Roberto Mancini si ritrovò a dover affrontare nientemeno che le furie rosse di Roberto Martínez. Anche in quell’occasione, e come sempre del resto, il peso dell’attacco belga ricadde sulle spalle di Lukaku, il quale, tuttavia, non riuscì a sfondare in alcun modo la trincea bianconera composta da Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci; dovendosi perciò accontentare dell’ennesimo calcio di rigore per riuscire a marcare una rete. La partita in questione terminò con il risultato di 2-1 (reti azzurre di Barella e di Insigne), e così, con buona pace di Romelu, ad accedere alle semifinali fu proprio l’Italia di Leo e Giorgio.

La partita di stasera

L’auspicio dei fan juventini, chiaramente, è che anche in occasione del match di Champions League di questa stasera il bomber belga rimanga a secco. Lukaku, tuttavia, potrebbe avere altri piani. Chiellini e Bonucci, permettendo, è ovvio.

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ferdinand: “Non si può fare, è irrispettoso”

Enigma Ibrahimovic: convocato in Nazionale nonostante l’infortunio

Leggi anche
Contents.media