Vlahovic, è addio alla Fiorentina: quale sarà la sua prossima squadra?

L'attaccante che fa gola a mezza Europa non rinnoverà con la Fiorentina. Quale sarà la prossima squadra di Dusan Vlahovic?

Rocco Commisso, presidente e proprietario della Fiorentina, ha dichiarato pubblicamente che il numero 9 non intende rinnovare il proprio contratto in scadenza nel 2023. Quale sarà la prossima squadra di Vlahovic?

Quale sarà la prossima squadra di Vlahovic

Il giovane attaccante serbo lascerà sicuramente la Fiorentina.

Ciò non vuol dire, tuttavia, che la Serie A si appresti necessariamente a perdere l’ennesimo talento. Sono più d’una, infatti, le squadre fortemente interessate al ragazzo.

Una su tutte, la Juventus, la quale avrebbe già bussato più volte alla porta di Commisso per chiedere informazioni. La repentina partenza di Cristiano Ronaldo, oltre all’andamento sin qui ballerino di Moise Kean, rendono infatti necessaria l’acquisizione di una punta dal rendimento costante.

E costante, con ogni evidenza, è Dusan Vlahovic, il quale ha una media gol superiore a 0.50 a partita.

Il bomber viola, ad ogni modo, non ha estimatori soltanto in quel di Torino. All’ombra del Duomo, infatti, sia Inter che Milan ci stanno facendo ben più di un pensierino. L’Inter, priva di Romelu Lukaku, per affiancare una punta giovane all’esperto Dzeko; il Milan, d’altro canto, per assicurarsi una punta dal futuro assicurato che possa garantire almeno 40 presenze stagionali.

Cosa che né Giroud né tantomeno Zlatan Ibrahimovic sembrano in grado di fare.

Le pretendenti estere

Le potenzialità del nativo di Belgrado, in ogni caso, non sono sfuggite nemmeno al di là dei confini nazionali, dove il ragazzo ha ben più di un estimatore. Primo fra tutti, l’Atletico Madrid del “Cholo” Simeone, squadra che già nel corso della passata sessione di calcio mercato arrivò ad offrire alla società viola ben 70 milioni per il suo cartellino. Offerta rimandata al mittente, nella speranza, forse, che Dusan cambiasse idea e si convincesse a firmare il rinnovo contrattuale. Una speranza, tuttavia, che è morta sul nascere, così come testimoniano le recenti affermazioni di Rocco Commisso.

Segue la situazione con un occhio di riguardo anche il Liverpool di Klopp. Non sono da scartare, inoltre, il possibile interessamento del Bayern Monaco (che perderà Lewandowski) e del solito Manchester City, sempre vigile in sede di calciomercato.

Le parole di Rocco Commisso

Queste, nello specifico, le parole del imprenditore statunitense:

Dal mio arrivo a Firenze ho sempre promesso ai nostri tifosi che sarei stato sincero con loro e che non avrei mai fatto promesse che non potevo mantenere. Desidero, pertanto, aggiornare il popolo viola relativamente a una questione di cui molto si è parlato e scritto in questi mesi, ovvero il rinnovo del contratto di Dusan Vlahovic. Come sapete la Fiorentina ha fatto un’offerta molto importante al calciatore, una proposta di contratto che lo avrebbe reso il giocatore più pagato della storia del club. La nostra offerta era stata, inoltre, migliorata più volte nel corso del tempo per venire incontro alle richieste sia di Dusan che del suo entourage, ma nonostante i nostri sforzi, la proposta di rinnovo non è stata accettata. A me ed alla Fiorentina non resta altro che prendere atto della volontà del giocatore e del suo entourage e di conseguenza individuare nel breve soluzioni fattibili e adeguate per proseguire al meglio questa nuova ed entusiasmante stagione. In ogni caso Dusan ha un contratto che lo lega alla Fiorentina per i prossimi 21 mesi e siamo sicuri che il calciatore, come ha sempre dimostrato, darà il suo contributo per aiutare la squadra nel raggiungere i suoi obbiettivi, dimostrando la professionalità che lo ha contraddistinto da quando è arrivato a Firenze con il massimo rispetto dei nostri tifosi, dei suoi compagni, del mister e di tutta la società viola

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Asiago, niente da fare contro la capolista

Striscione contro Donnarumma a Milano: “Uomo di m****”

Leggi anche
Contents.media