Nazionale, Locatelli ha trovato la causa della sconfitta con la Spagna

"Gli episodi sono stati determinanti".

Intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida di domenica con il Belgio, Manuel Locatelli è tornato sulla sconfitta contro la Spagna: “Perdere è stato un dispiacere perché volevamo vincere la Nations League, ma ormai è andata e una gara persa non deve farci perdere le nostre certezze, anche perché una sconfitta prima o poi doveva arrivare.

La Spagna è una squadra forte che sviluppa questa filosofia di gioco sin dal settore giovanile. Certo è che se la partita si fosse messa diversamente, avremmo potuto dire la nostra perché siamo forti anche noi e l’avevamo studiata bene: gli episodi sono stati determinanti”.

Per arrivare al terzo posto bisogna battere i Diavoli Rossi: “Contro il Belgio sarà importante vincere, anche per il ranking. Courtois ha detto che sarà una partita inutile, ma ognuno può dire quel che vuole: giochiamo a Torino e vogliamo vincerla.

Ho visto la loro partita ieri sera e sappiamo che giocatori ha il Belgio e cosa dovremo fare per fermarli. Siamo sereni: il gruppo c’è e ogni nostro reparto è forte. Dobbiamo restare tranquilli e arrivare carichi al mondiale”.

Nei giorni scorsi si è parlato molto del tema razzismo, piaga insostenibile purtroppo presente anche nel calcio: “Dobbiamo fare qualcosa subito. Si parla di razzismo da troppo tempo e non s’è mai fatto nulla…

Noi come giocatori dobbiamo esporci ma soprattutto servono decisioni drastiche: quello devono farlo le istituzioni. È una follia: i razzisti non devono più entrare negli stadi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Italia-Belgio: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Spagna-Francia: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Leggi anche
Contents.media